Premio Strega, Walter Siti: “Un film dal mio libro? Magari con Sorrentino”

IL NEO VINCITORE DELL’AMBITO PREMIO LETTERARIO NON ESCLUDE LA TRASPOSIZIONE DEL SUO ROMANZO

Neo vincitore del Premio strega con la sua opera Resistere non serve a niente, edita da Rizzoli, Walter Siti, è ben disposto a un futuro cinematografico per la sua opera e tra i vari registi italiani fa un nome su tutti: Paolo Sorrentino.

Il suo romanzo che narra la storia di Tommaso, ex ragazzo obeso, matematico mancato e giocoliere della finanza; tutt’altro che privo di buoni sentimenti, forte di un edipo irrisolto e di inconfessabili frequentazioni e del mondo che attorno a lui si muove e dove il denaro comanda e deforma; dove il possesso è l’unico criterio di valore, il corpo è moneta e la violenza un vantaggio commerciale.

“Con Paolo lavorerei bene” ammette l’autore “ho visto La grande bellezza e mi è piaciuto. Mi piacciono i film di Paolo Sorrentino. Mi piacerebbe come regista per una versione cinematografica di Resistere non serve a niente. L’ho conosciuto, abbiamo lavorato assieme per un progetto di racconti scritti a quattro mani da scrittori e registi” continua l’autore che, quasi a lanciare il sassolino senza nascondere la mano ammette “per ora non vi sono opzioni sui diritti per il cinema sul mio romanzo” e confessa “anche per i miei libri precedenti ci sono stati degli interessamenti ma non si è mai concluso nulla. Certo mi piacerebbe, anche se la mia scrittura è difficile da portare sullo schermo”.

About Redazione Film4Life 1261 Articoli
Film 4 Life è una web magazine costituita da una redazione giovane e dinamica che si occupa di promozione, diffusione e comunicazione del cinema.
Contact: Facebook