Roma WebFest: tre mesi al via del Festival online

PER TRE GIORNI VEDREMO AL TEATRO GOLDEN IN SCENA LE 35 WEBSERIES PIU’ FAMOSE DELLA RETE

Il primo festival italiano ufficiale delle webseries (italiane e straniere) vedrà la sua prima edizione il 27, 28 e 29 settembre al Teatro Golden di Roma. Durante le tre giornate verranno presentate 35 webseries, che verranno poi selezionate dal comitato tecnico, a cui sarà data possibilità di farsi notare non solo ai giovani che si affacciano al piccolo schermo, ma saranno presenti anche i grandi personaggi emersi su YouTube in Italia e i principali produttori cinematografici.

Viviamo in un mondo in cui l’informazione viaggia digitalmente, e il web diventa così veicolo per dare sfogo alla fantasia e all’ingegno di giovani creatori che non riescono a farsi notare. YouTube ha reso possibile a questi giovani talentuosi di farsi conoscere, attraverso brevi filmati, variabili dalla durata di 2 a 15 minuti, che riescono a catturare l’occhio dello spettatore sul web.

Lo scopo del Festival è quello di ampliare, far conoscere ed espandere questo nuovo sistema di comunicazione via internet, a cominciare dal creare la consapevolezza che esiste il mondo delle webserie. Al momento si stanno svolgendo le selezioni, e vedono gli exploit più noti (come “Lost in Google), gli esperimenti delle case di produzione (come “inTRIPPMENT” di Fandango), webserie interessanti che non hanno raggiunto il successo che meriterebbero (come “Senza contratto”, “Non cresce l’erba” e “Job\sick”), per concludere con materiale totalmente nuovo.

Il vero scopo, secondo gli organizzatori Maximiliano Gagliucci (direttore generale) e Janet de Nardis (direttrice artistica), è creare un proficuo contatto tra chi i contenuti li crea e può distribuirli, tra creativi e distributori a tutti i livelli, non solo internet. A differenza delle reti americane, in Italia il minor numero di spettatori raggiungibili tarpa le possibilità di guadagno dal solo posizionamento su YouTube, e fino ad ora chi ha trovato il suo successo il rete, l’ha utilizzato per spostarsi, realizzare esperimenti ibridi o provare a portare su altri media l’atteggiamento, le caratteristiche e le trovate sperimentate nelle webserie.

Si parte da questa prospettiva quindi, che nasce sotto i migliori auspici grazie all’ANICA, al Ministero dei beni culturali, e tutte le associazioni di categoria del mondo del cinema, insieme alla benedizione dei principali youtuber italiani. Per l’edizione, il Roma West Fest ha realizzato collettivamente un video promozionale per la call for entries, in cui si possono vedere i protagonisti di alcune delle più note webserie: da Claudio Di Biagio, a TheJackaL, ThePills, e DanieleDoesn’tMatter.

Verdiana Paolucci 

About Collaboratori Esterni 376 Articoli
Le migliori rubriche scritte dai nostri collaboratori