Spike Lee: i 100 migliori film

L’ELENCO DEI PIÙ BEI FILM STILATO DAL REGISTA PER I SUOI STUDENTI DELL’UNIVERSITÀ DI NEW YORK

Avere come professore all’università Spike Lee, uno dei più importanti registi del mondo per due volte agli Oscar (nel 1990 per Fa’ la cosa giusta e nel 98 per 4 Little Girls) e vincitore di numerosi riconoscimenti internazionali, non è certo cosa da poco ed è per questo che anche chi non ha la fortuna di poter studiare con lui dovrebbe dare uno sguardo ai 100 film che il Prof. Lee propone ogni anno come i migliori alla New York University Graduate Film per insegnare alle nuove generazioni di registi le fondamenta della settima arte.

Dando uno sguardo ai titoli (che si possono trovare qui) quello che colpisce è che la maggior parte di queste sono pellicole vecchie di almeno una trentina di anni  ciò fa percepire una certa passione del cineasta per i grandi classici che comprende alcune delle pietre miliari del cinema, come Spartacus di Stanley Kubrick, Il mago di Oz di Victor Fleming, La donna che visse due volte e Intrigo internazionale di Alfred Hitchcock, West Side Story di Robert Wise, e Il padrino di Coppola.

Lee non tralascia di certo al grande cinema italiano, mettendo tra le 100 pietre miliari Il conformista e Ultimo tango a Parigi di Bertolucci, Paisà e Roma città aperta di Rossellini, La strada, La dolce vita e di Fellini, La battaglia di Algeri di Gillo Pontecorvo e Ladri di biciclette e Miracolo a Milano di Vittorio De Sica.

Una delle tematiche che che accomuna i titoli selezionati dal regista è il tema a lui molto caro del razzismo ed del timore nei confronti del diverso Orfeo negro di Camus, Il buio oltre la siepe di Robert Mulligan e La calda notte dell’ispettore Tibbs di Norman Jewison.

Sembra chiaro che il cineasta consigli uno sguardo verso l’eccellenza come punto di partenza per chi vuole intraprendere la sua stessa carriera.

About Sandra Martone 1239 Articoli
Fiera, sommessa, repentina e breve. Anima d'annata ma anche editor e talent scout.
Contact: Facebook