Milano Film Festival: I corti in metropolitana

GRANDI NOVITA’ PER LA KERMESSE DELLA SPERIMENTAZIONE

Cresce l’attesa per la  diciottesima edizione del Milano Film Festival che si terrà dal 5 al 15 settembre 3013.

Per ingannare l’attesa, gli organizzatori della kermesse, hanno metto in moto un’interessante  ed avveniristica campagna pubblicitaria. Da quest’anno i corti si potranno guardare anche in metropolitana. Giovedì 29 e venerdì 30 agosto infatti, nell’inedita cornice della stazione metropolitana Garibaldi, saranno proiettati i cortometraggi più belli e apprezzati delle passate edizioni del festival. Saranno quelli più originali, esilaranti, tristi, surreali, spiazzanti e divertenti della storia del Milano Film Festival,che animeranno la linea M2 in direzione Garibaldi.

Storie toccanti ed elettrizzanti come la dichiarazione d’amore sulla ruota panoramica (Anna di Ruben Pest), le sperimentazioni video di Nicolas Provost (Gravity), Jasper Elings (Sharing a Beautiful Sunset) e Naren Wilks (Collide-O-Scope), la comicità moraleggiante di Martin Jones e dell’uomo sull’albero Yvan Attal (At Dawning) e quella sorprendente di Borja Cobeaga (Un novio de mierda), le barriere linguistiche di Barnabas Toth (Vonaton), il thriller animato di Max Porter (Something Left, Something Taken), l’essenzialità del disegno di Kajsa Naess, premiato ad Annecy (Deconstruction Workers).

About Carlo Lanna 284 Articoli
Giovane ragazzo casertano, vive a pane, libri, cinema e serie tv fin dall'adolescenza. Testardo, timido ed estroverso, sogna di lavorare presso un ufficio stampa e di trasferirsi a Londra solo per poter far colazione tutte le mattine in quel pittoresco Starbuck del quartiere di Bayswater.