Venezia 70: parte la Mostra Internazionale del Cinema di Venezia

APPLAUSI PER GRAVITY, IL FILM DI APERTURA DELLA KERMESSE VENEZIANA CHE PARTE NEL MIGLIORE DEI MODI
Come ha sottolineato Le monde quest’anno la 70ma Mostra Internazionale del Cinema di Venezia ha puntato soprattutto sui film anglo americani che occupano più o meno la metà del concorso. Ma se da una parte la rivista francese e (e probabilmente molto più legata al Festival di Cannes che al nostrano Lido) sottolinea il neo dall’altra Variety, americana e forse felice di avere in mostra conterranei, loda la qualità di film ma anche la qualità e la quantità di star che varcheranno quest’anno il red carpet.
Se Paolo Baratta sia stato o meno il direttore di, un’altra, grande Venezia lo sapremo alla fine della visione di tutti i film ma certo è che se il buongiorno si vede dal mattino la scelta di Gravity come film di apertura della kermesse è stata apprezzata dal pubblico e dalla stampa che ha applaudito la pellicola di Alfonso Quaròn che vede come protagoniste due star di eccellenza del calibro di George Clooney e Sandra Bullock.
Il thriller fantascientifico, che racconta la drammatica storia di alcuni membri di uno shuttle i quali in seguito alla distruzione della loro navicella restano intrappolati nel cosmo con poche speranze di sopravvivere, ha riscaldato a sufficienza il pubblico del Lido già entusiasta dalla pre-apertura di ieri sera dove è stato proiettato l’italianissimo L’arbitro film di Paolo Zucca che sarà nelle sale dal prossimo 12 settembre.
Un inizio grandioso per il Festival del Cinema più vecchio del mondo che sembra, almeno per ora, portare benissimo i suoi sette decenni di vita.

 

About Sandra Martone 1239 Articoli
Fiera, sommessa, repentina e breve. Anima d'annata ma anche editor e talent scout.
Contact: Facebook