Roma Film Fest 2013: Tsui Hark premiato da Oliver Assayas

 

PER L’OTTAVA EDIZIONE IL VISIONARIO REGISTA RICEVERÀ IL MAVERICK AWARD ALLA CARRIERA

 

Al Festival Internazionale  del Film di  Roma 2013, giunto alla sua ottava edizione, che si terrà dal 8 al 17 Novembre presso l’Auditorium Parco della Musica , Tsui Hark riceverà il Maverick Director Award. Il premio al visionario regista che ha cambiato le sorti del cinema di Honk Konk dalla fine degli anni  70 verrà consegnato dal regista francese Olivier Assayas, il famoso regista di  “Demonlover”, “Clean”,”l’Eau Froide”, “Qualcosa nell’aria”, tutti selezionati nei più grandi festival internazionali, nonché vincitore di un Golden Globe per la mini-serie tv “Carlos”.

 

Il regista francese sarà anche il moderatore insieme a Giona Nazzaro di una Masterclass con il collega Tsui Hark. Un colpo grosso questo per Roma e per il direttore del festival Mϋller. Non c’è premio più meritato del Marvick Director Award al regista di Honk Kong, un premio che viene assegnato a coloro che hanno reinventato il cinema, che ne hanno dato una visione nuova. Tsui Honk, come afferma anche Mϋller, non resta mai al punto dove lo si lascia, è sempre oltre e questo lo si vede benissimo dai suoi lavori. Fuori concorso, in prima internazionale subito dopo la premiazione, il regista presenterà “Young Detective Dee: Rise of the Sea Dragon 3D”.

 

Il prequel di “Detective Dee e il Mistero della Fiamma Fantasma”, pluripremiato kung fu fantasy storico, è, dopo “Flying Swords of Dragon Gate”, il secondo film realizzato in 3D dal visionario Tsui Hark. Il cinema in questo caso è espressione di una vera e propria rivoluzione, una sfida continua che spazza via tutti i codici. Si scava nel profondo di ogni genere esplorando nel dettaglio delle tecnologie. Partendo dalla tradizione cinematografica cinese Tsui Hark ha spezzato tutte le catene e i nodi del banale arrivando in Occidente con in mano una ventata di aria fresca.

 

La città eterna premia la tradizione cinese rivisitata e incanalata in nuovi schemi, strani equilibri e bizzarri passaggi di tempo che vivono e creano colori forti nei film del regista hongkonghese. Il fenomeno Hark colpisce ancora, non si possono mai dormire sonni tranquilli quando in giro ci sono tali personalità(per fortuna!).

 

About Alessandra Balla 296 Articoli
"From dreamland-A stranger hither"