Fuori Raccordo Film Festival: i premi

SI CHIUDE LA SESTA EDIZIONE DEL FESTIVAL DOCUMENTARISTICO AL CINEMA L’AQUILA

Si è conclusa domenica 6 ottobre, a seguito di quattro giorni di proiezioni e incontri che hanno registrato una grande partecipazione di pubblico, la 6ª edizione del Visioni Fuori Raccordo Film Festival.
La Giuria, composta dalla regista e produttrice Antonietta De Lillo, dal giornalista e autore della trasmissione RAI Doc3 Lorenzo Hendel, e dalla giornalista de Il Manifesto Cristina Piccino, ha assegnato un premio alla Migliore Opera e una Menzione Speciale.

Questi i premi assegnati:

Miglior Opera al film di Maura Delpero Nadea e Sveta «per esser riuscita attraverso una forma introspettiva e intimistica a raccontare con un’inusuale maturità stilistica e di regia l’amicizia di due donne moldave migranti tra l’Italia e la loro patria. Affidandosi completamente ad una narrazione fenomenologica, il documentario interpreta l’universo al femminile come epifania di una periferia dell’anima allo stesso tempo interiore e universale».

Menzione Speciale della Giuria al documentario Le cose belle di Giovanni Piperno e Agostino Ferrente «Per esser riusciti a raccontare la periferia di Napoli attraverso gli sguardi di alcuni adolescenti sposando le loro “disperate vitalità”: sogni, illusioni, amarezze. Vivendo di un’euforia stilistica e narrativa, il documentario si fa specchio lucido e malinconico di un’intera generazione scissa tra le ansie del passato e la voglia di futuro».

 

About Redazione Film4Life 1261 Articoli
Film 4 Life è una web magazine costituita da una redazione giovane e dinamica che si occupa di promozione, diffusione e comunicazione del cinema.
Contact: Facebook