The Michael J. Fox Show: first look

L’ATTORE, DOPO ANNI, RITORNA AL PRESENTE CON UN’ESILARANTE SIT COM

Da quando nel 2001 il Parkinson l’aveva costretto a  lasciare la sit com Spin City a causa del suo aggravarsi, Michael j. Fox,  tolti alcuni camei e svariati doppiaggi, non era più tornato sul piccolo schermo con un lavoro che gli desse il giusto ruolo di protagonista, almeno fino ad oggi. L’attore canadese ci mette, la faccia, il nome e l’ironia della nuova serie televisiva che lo vede al centro della scena, Il Michael J. Fox Show.

Mike Henry è un ex giornalista televisivo che ha deciso di lasciare il suo lavoro perché affetto dal Parkinson ma, proprio mentre la sua famiglia è stanca dalle troppe attenzioni che l’uomo da a ogni componente, decide di rimettersi in gioco e di tornare a condurre: tra atti di pietismo dei colleghi, divisi tra chi lo ammira e chi lo vede solo come una risorsa da sfruttare, Mike ritorna alla normale vita pur non tralasciando la sua famiglia che, come ogni sit com che si rispetti, è piena di personaggi divertenti e standardizzati come la sorella alla ricerca disperata del marito o la figlia che colleziona amici strampalati.

Non mancano di certo i momenti toccanti in queste prime due puntate dello show tv che segna un nuovo inizio sul piccolo schermo dell’indimenticabile protagonista de la saga Ritorno al futuro, anche se questi istanti non sembrano voler essere una costante e, soprattutto, non hanno minimamente l’intenzione di voler incutere pietà nello spettatore, anzi, l’intero lavoro gioca con una forte ironia, mai banale, su la condizione dell’attore e del suo personaggio Mike.

La forza di J. Fox si percepisce in ogni scena di questo serial che palesemente vuole far conoscere, e sorridere, su situazioni o anche piccoli gesti che sottolineano le difficoltà che realmente l’attore affronta quotidianamente sia nel  lavoro che nella sua vita privata. Il risultato è esilarante e tenero: una grande prova di umanità e autoironia di quel ragazzo che, un tempo, tornava al futuro, ma ora è arrivato nel presente che si merita e ci vuole restare.

 

About Sandra Martone 1239 Articoli
Fiera, sommessa, repentina e breve. Anima d'annata ma anche editor e talent scout.
Contact: Facebook