Top Ten dei migliori attori diventati registi di successo

CLASSIFICA DEI 10 MIGLIORI ATTORI PASSATI IN CABINA DI REGIA REGISTRANDO OTTIMI RISULTATI

Questa grande macchina del cinema non smette mai di stupirci, soprattutto quando alcuni degli attori più popolari e amati dal pubblico si dimostrano altrettanto talentuosi, e a volte anche migliori, dietro la macchina da presa. Elencarli tutti è praticamente impossibile, sono tanti, sia nel nostro Paese che all’estero, non tutti hanno avuto successo, ma alcuni sì, aggiudicandosi anche una bella statuetta agli Academy Awards, come l’ultimo caso eclatante di Ben Affleck con Argo.

Per voi ecco allora una top 10 dei migliori attori passati in cabina di regia.

1) Il primo posto del podio spetta al re del western, Clint Eastwood il quale, dopo essere stato lanciato come attore da Sergio Leone, ha diretto 32 film. Il primo risale al 1971, Brivido nella notte. Da allora non si è più fermato e nel 1993 si è aggiudicato il premio Oscar come miglior regista per Gli spietati a cui segue il secondo nel  2005 con Million Dollar Baby. Tra gli altri film da lui diretti spiccano Mystic river e Lettere da Iwo Jima, che gli sono valsi altre due nomination come miglior regia. Il maggior incasso della sua carriera è quello di Gran Torino, con 269 milioni di dollari.

2)   Al secondo gradino del podio, il  Richie Cunningham di Happy Days, Ron Howard, il quale, dal 1977 ha dimostrato le sue qualità, diventando a tutti gli effetti uno dei registi più affidabili di Hollywood con una filmografia di una ventina di titoli e un Oscar come miglior regista per A Beautiful Mind. Tra i suoi film più acclamati, non possiamo non menzionare, Cocoon, Apollo 13, Frost/Nixon, Il codice da Vinci, (suo massimo successo al box office con 758 milioni di dollari nel mondo) Angeli e demoni  e il più recente, Rush.

3)   Al terzo posto abbiamo l’ultimo regista del film premio Oscar, Ben Affleck, il quale con Argo ha dimostrato di esistere e di valere dietro la macchina da presa. Già premiato agli Academy per la miglior sceneggiatura di Will Hunting – Genio Ribelle di Gus Van Sant nel 1997, scritta con l’amico Matt Damon, Ben Affleck continua la sua scalata al successo e nel 2006 vince la Coppa Volpi a Venezia per Hollywoodland. Un anno dopo dirige Gone Baby Gone cui segue The Town nel 2010 e infine Argo (189 milioni di dollari di incasso globale).

4) Quarto nella top ten,  Sean Penn, uno degli attori più bravi del cinema contemporaneo. Dal 1981 a oggi Sean Penn ha recitato infatti in più di 40 film meritando ben due Oscar (Mystic River nel 2003, Milk nel 2010). Come regista ha diretto quattro film, tutti acclamati dalla critica. L’esordio avviene nel 1991 con Lupo solitario, proseguendo con Tre giorni per la verità e La promessa (entrambi con Jack Nicholson) e infine con uno dei film più belli degli ultimi anni, Into the wild del 207)

5) Dopo Sean Penn, un’altra grande star di Hollywood ha dimostrato grandi doti da regista con quattro pellicole da lui dirette; stiamo parlando del sex symbol, George Clooney. Dopo aver esordito con Confessioni di una mente pericolosa, Good night and good luck (per cui viene nominato agli Oscar sia come regista che come sceneggiatore),  continua con In amore niente regole e infine Le Idi di marzo, altra nomination dell’Academy come miglior regia dell’anno.

6) Non solo Hollywood anche Regno Unito, ecco allora che vediamo brillare una delle più importanti star della tv britannica Kenneth Branagh, talentuoso regista che ha iniziato il suo percorso da regista con film tratti da Shakespeare: Enrico V, Molto rumore per nulla, Hamlet, Pene d’amor perdute, Così è se vi pare. Come regista Branagh ha diretto 14 film, da L‘altro delitto e Gli amici di Peter a Sleuth, fino a Thor (450 milioni di dollari di incasso globale) e Jack Ryan. Ha ricevuto un totale di cinque nomination agli Oscar, di cui una come regista, una come sceneggiatore e due come attore.

7) Al numero 7 della classifica, la pecora nera di Hollywood, Mel Gibson il quale con  Braveheart, ha vinto cinque Oscar, due dei quali ritirati da lui: miglior film e miglior regia. Ma è La passione di Cristo il maggior successo di Gibson regista, con oltre 600 milioni di dollari di incasso nel mondo. In ultimo da ricordare Apocalypto uno dei film più crudi della storia del cinema. 

8) Chi conosce bene Kevin Costner, attore esploso ad Hollywood grazie a film come Silverado, Fandango e Gli Intoccabili, saprà sicuramente che il suo debutto come regista è uno dei più memorabili. Siamo nel 1990 e il suo primo film, Balla coi lupi si è aggiudicato sette Oscar, tra cui due come miglior regista e miglior film dell’anno. Costner ha poi diretto L’uomo del giorno dopo e Terra di confine.

9) In classifica anche un attore italiano che ha diretto alcuni film con un ottimo riscontro da parte del pubblico, stiamo parlando di Michele Placido. Attore di successo grazie a vari ruoli, tra cui quello più ricordato, il commissario di polizia Cattani in La Piovra, e altrettanti di successo al cinema con Monicelli, Citti, Bellocchio, Michele Placido si dedica presto al cinema con Pummarò nel 1990, al quale seguono  i successi di Romanzo Criminale, molto amato in Francia, Il Grande Sogno e Vallanzasca, Gli angeli del male.

10) All’ultimo posto, ma egualmente talentuosa, troviamo la bambina prodigio del cinema americano, Jodie Foster. A tre anni sapeva già leggere e dopo aver recitato in varie pubblicità e serie tv, debutta in un film della Disney con Michael Douglas, Due ragazzi e un leone. La vera  fama arriva però con il ruolo di Iris, una giovane prostituta in Taxi Driver di Martin Scorsese.  Risale al 1991 il suo debutto come regista con Il mio piccolo genio a cui sono seguiti A casa per le vacanze e Mr. Beaver. Come attrice ha vinto due Oscar e tre Golden Globe; come regista non è (ancora) mai stata nominata.

About Redazione Film4Life 5508 Articoli
Film 4 Life è una web magazine costituita da una redazione giovane e dinamica che si occupa di promozione, diffusione e comunicazione del cinema.
Contact: Facebook