Consigli DOC: Bourne e Io Prima Di Te

IL QUINTO EPISODIO DELLA SAGA ACTION E IL ROMANTICO DUO CLARKE-CLAFLIN INFIAMMANO IL WEEKEND

io prima di teSettembre è infine arrivato, le vacanze sono finite ed è tempo di ritorni. Torna la nostra rubrica, tornano i grossi titoli in sala (non contando Suicide Squad, ovviamente), torna Jason Bourne. Dopo la sfortunata parentesi “Jeremy Renner” (The Bourne Legacy), infatti, la Universal Pictures chiama a rivestire di nuovo i panni del letale agente segreto della CIA Matt Damon, ossia il volto che ha dato lustro e fama alla saga. Affianco a lui, a tre anni di distanza dall’osannato Captain Philips, decide di ritornare alle origini anche Paul Greengrass, regista dei capitoli Supremacy e Ultimatum, non solo i più celebri ma probabilmente anche quelli più notevoli tecnicamente. L’adrenalica azione di Bourne 5 (titolo originale della pellicola) da una parte, il romanticismo puro e sognante di Io prima di te dall’altra. Il film vanta una coppia di attori protagonisti tra i più popolari dell’ultima generazione: Emilia Clarke, l’iconica Daenerys Targaryen della serie tv più famosa al mondo Game of Thrones, e Sam Claflin, star di Hunger Games. Dopo aver fatto piangere il pubblico del Giffoni Film Festival, quindi, Me before you si prefigge di far grondare lacrime agli spettatori del resto d’Italia. Sulle retrovie, intanto, interessante e da non sottovalutare e il ritorno alla regia dell’attore comico Jason Bateman (al suo secondo lungometraggio, dopo Bad Words) che rispolvera Nicole Kidman e chiama Christopher Walken per una commedia che all’apparenza sembra molto più cinica e sferzante di quanto ci si possa aspettare da lui.

JASON BOURNE

Dopo essersi vendicato, aver scoperto la sua vera identità e quello che crede essere l’obiettivo dei suoi creatori, Bourne sembrava aver trovato un po’ di pace, scomparendo di scena per sempre. Ma l’attivazione di un nuovo programma, sviluppato da una struttura di potere globale più intricata e ambigua rispetto al periodo delle super potenze in cui l’agente era stato creato, lo getta allo scoperto grazie a una rete molto più funzionale e pericolosa di qualsiasi singolo governo. L’obiettivo unico di questo agglomerato di potere è quello di utilizzare a proprio favore il terrorismo, la tecnologia e l’insurrezione per portare a termine il proprio piano finale. Mentre i suoi inseguitori credono che Bourne si presenterà per farsi “ricondizionare”, promettendogli in cambio ciò che più desidera al mondo, l’arma più letale che sia mai stata progettata sa una cosa che i suoi inseguitori non riescono ad afferrare: anche i soldati più addestrati difendono gli innocenti dal potere incontrollato.

IO PRIMA DI TE

L’amore arriva sempre quando meno te lo aspetti, e qualche volta ti porta dove non penseresti mai di andare. Louisa Clark, detta semplicemente “Lou”, vive in una tipica cittadina della campagna inglese. Non sa bene cosa fare della sua vita, ha 26 anni e passa da un lavoro all’altro per aiutare la sua famiglia. Il suo inattaccabile buonumore viene però messo a dura prova quando si ritrova ad affrontare una nuova sfida lavorativa, ovvero un impiego come assistente di Will Traynor, un giovane e ricco banchiere finito sulla sedia a rotelle per un incidente, il quale ha cambiato radicalmente la sua vita in un attimo. Lou gli dimostrerà che, nonostante le sue sofferenze, la vita vale ancora la pena di essere vissuta.

LA FAMIGLIA FANG

Caleb e Camilla Fang sono performer le cui creazioni scioccano il pubblico e deliziano gli appassionati d’arte. Protagonisti sin dalla più tenera età sono i loro figli, pedine fondamentali delle loro opere provocatorie spesso al limite tra il genio e la follia. A causa di queste esperienze, Annie e Baxter, ormai adulti, si sono allontanati dai genitori, e, seppur a distanza, conducono esistenze parallele e altamente problematiche. I fratelli sono costretti a tornare a casa dai loro eccentrici genitori quando, improvvisamente, scompaiono nel nulla. La polizia teme il peggio ma Annie è convinta che si tratti di una nuova performance e che Caleb e Camilla abbiano finto la propria morte per dare vita all’ennesima, bizzarra, opera d’arte. Mettendo insieme i pezzi del puzzle dei ricordi della loro infanzia, Annie e Baxter si mettono alla ricerca dei genitori, sperando di scoprire la verità su quanto accaduto e, magari, finire anche per ritrovare se stessi.

About Gianvito Di Muro 245 Articoli
"Tutti i bambini crescono, tranne uno".