Mulan: Niki Caro alla regia del live action

MULAN: IL LIVE ACTION DISNEY SULLA LEGGENDARIA EROINA CINESE SARÀ DIRETTO DA UNA DONNA, LA NEOZELANDESE NIKI CARO

Ho sentito tante cose su di te, Fa Mulan. Hai rubato l’armatura di tuo padre, sei scappata di casa, ti sei travestita da soldato, hai ingannato il tuo comandante, disonorato l’armata cinese, distrutto il mio palazzo,… e hai salvato tutti noi.

niki caro regista di mulanCosì parlava l’imperatore della Cina verso il finale del film Disney Mulan, uscito ormai quasi 20 anni fa, lodando la ragazza che nonostante avesse infranto ogni regola, era stata comunque determinante per la cacciata e la sconfitta dei Mongoli che minacciavano l’Impero.

Ora la Disney annuncia il progetto del live action, rendendo noto il nome di Niki Caro, che sarà alla regia dell’adattamento. Un altro nome tutto al femminile giunge quindi nella House of Mouse per dirigere un film ad alto budget: la Caro è stata preceduta qualche tempo fa solo da Ava DuVernay, che sta invece lavorando a A Wrinkle in Time (le riprese sono già in corso).

La notizia, a questo punto, fa pensare alla conseguente esclusione del nome della Caro tra i papabili alla regia di Captain Marvel.

Poche altre notizie si hanno sul film, che dovrebbe presumibilmente uscire nelle sale per la fine del 2018. Per ora la produzione ha promesso che a interpretare Mulan ci sarà un cast interamente cinese, il che potrebbe essere una mossa più che strategica data la sempre maggiore importanza del Paese sui risultati del box office mondiale. Inoltre anche in Cina non mancano i parchi a tema firmati Disney, per i quali questa sarebbe di certo un’ottima manovra di marketing e dove sembra scontato che verrebbero aperte delle attrazioni dedicate.

A scrivere il primo draft di Mulan sono state altre due donne, Lauren Hynek ed Elizabeth Martin, mentre la riscrittura sarà a firma di Rick Jaffa e Amanda Silver.

E allora sorge spontanea la curiosità di vedere come verrà di nuovo resa la storia sul grande schermo. Ricordiamo che il lungometraggio d’animazione Mulan (a cui è seguito un sequel di scarso richiamo di pubblico), è ispirato alla leggenda cinese dell’eroina Hua Mulan, raccontata in un poema del VI secolo.

Tra il racconto d’origine e il prodotto finale sono molte le differenze, a cominciare per esempio dalla partecipazione in guerra di Mulan, in quanto secondo la leggenda il padre era a conoscenza dell’arruolamento della ragazza. Naturalmente opposto è anche il finale: tendenza della Disney è infatti quella di addolcire le storie creando degli happy ending per lo più estranei alle versioni originali a cui si ispira.

About Eleonora Materazzo 394 Articoli
"Suonala ancora, Sam"