La Bella e la Bestia: alcune curiosità

DAL FILM D’ANIMAZIONE AL LIVE ACTION, ECCO ALCUNE CURIOSITÀ SUL CLASSICO LA BELLA E LA BESTIA

la bella e la bestiaIn sala dal 16 marzo, il live action de La Bella e la Bestia è uno dei film più attesi dell’anno. Dopo avervi già proposto in anteprima la nostra recensione, ecco alcune curiosità che abbracciano il classico d’animazione Disney del 1991 e il film di prossima uscita con un cast stellare.

  • Walt Disney tentò un paio di volte di produrre La Bella e la Bestia, nel 1930 e nel 1950. Il progetto non andò in cantiere a causa della difficoltà nell’adattamento della storia.
  • Belle è la seconda principessa Disney a non nascere con sangue reale. La precede Cenerentola e la seguono Mulan e Tiana.
  • Per realizzare il corpo e il volto della Bestia, i disegnatori unirono i tratti e le caratteristiche di diversi animali, oltre all’uomo: sono presenti infatti accenni del leone, del gorilla, del bufalo, del lupo e dell’orso.
  • La Bella e la Bestia è stato il primo film d’animazione candidato agli Oscar nella categoria Miglior film. Si aggiudicò però la statuetta per la Miglior musica, canzone originale e colonna sonora.
  • Le musiche del film d’animazione furono opera del premio Oscar Alan Menken, che torna con nuovi brani, assenti nel cartone, anche per il live action. Ritroviamo anche Celine Dion con una nuova canzone per i titoli di coda, mentre cede Beauty and the Beast al duo Ariana Grande/John Legend.
  • Prima di confermare il nome di Dan Stevens, il ruolo della Bestia era stato offerto a Ryan Gosling, costretto però a rifiutare in quanto impegnato con le riprese di La La Land. Il contrario è invece accaduto ad Emma Watson, che non ha potuto prendere in considerazione la parte offertale nel musical di Damien Chazelle perché già in parola per La Bella e la Bestia.
  • Nel live action non manca naturalmente la romantica scena del ballo a due fra Belle e la Bestia nel salone del castello. Per realizzare l’abito indossato dalla Watson sono servite oltre 12 mila ore di lavoro e circa 55 metri di organza di raso, 924 metri di filo e più di 2000 cristalli Swarovski.
  • Come già detto nei giorni scorsi, il regista Bill Condon ha inserito nella storia il primo personaggio gay della Disney mai apparso sul grande schermo: LeTont, fidato amico di Gastone, interpretato da un fantastico Josh Gad. Una decisione che non è stata ben accolta in Russia, dove il film potrebbe essere sottoposto a un possibile blocco. Il Ministro della Cultura Vladimir Medinsky si sarebbe detto preoccupato per le scene in cui compare questo personaggio, in riferimento alla legge russa che rende illegale la “propaganda gay” ai minorenni. Ed essendo La Bella e la Bestia un film per famiglie, potrebbero farlo rientrare in questo campo, anche se parlare di propaganda è davvero eccessivo e sconclusionato.

About Eleonora Materazzo 407 Articoli
"Suonala ancora, Sam"