La Bella e la Bestia mania

LA BELLA E LA BESTIA MANIA: IL LIVE ACTION FA RIVIVERE LA MAGIA IN SALA E RINASCERE IN NOI AMANTI DEL CARTONE UN MAGGIORE INTERESSE VERSO LA STORIA RACCONTATA DA WALT DISNEY NEL 1991, E NON SOLO

la bella e la bestia 2017Da ieri nelle sale italiane (qui trovate la nostra recensione), da oggi in quelle statunitensi, La Bella e la Bestia è il live action più atteso e chiacchierato dell’anno: è come se intorno al titolo diretto da Bill Condon e interpretato da Emma Watson, Luke Evans, Josh Gad e Dan Stevens, si sia sviluppata una vera e propria mania tra i fan che inevitabilmente hanno ritrovato amore e interesse anche verso l’omonimo lungometraggio d’animazione del 1991.

Come abbiamo già detto, sono diverse le novità introdotte in questa nuova versione del capolavoro Disney: oltre all’evoluzione della figura di Belle, divenuta più “tosta”, si è molto discusso dell’omosessualità di LeTont, che ha causato nel mondo non poche critiche, finanche censure o minacce di ciò, come in Russia e in Malesia.

In ogni caso, La Bella e la Bestia in Italia è stato più che apprezzato nel primo giorno di proiezione, come ci riferiscono i dati del box office che parlano di oltre 800mila euro incassati.

Se le nostre curiosità sul film non vi sono bastate, allora vediamo come poter approfondire meglio l’argomento e saziare la vostra voglia di saperne ancora di più.

la bella e la bestia cocteauI precedenti

Non si è dei veri amanti de La Bella e la Bestia se non si conoscono alcune delle precedenti versioni. Infatti la favola francese, probabilmente derivata dalle Metamorfosi di Ovidio, è stata più volte trasposta anche prima che lo facesse la Disney. Oltre ai casi teatrali, nell’universo cinematografico il primo adattamento è stato quello diretto da Jean Cocteau nel 1945, passando poi anche per il piccolo schermo per esempio con la serie anni Ottanta omonima o la più recente Beauty ad the beast, entrambe ambientate a New York. L’ultima versione per il grande schermo, prima del live action ora in sala, è il film francese La Belle et la Bête del 2014 con Vincent Cassel e Léa Seydoux, presentato alla Berlinale.

Le musiche da Oscar del cartone d’animazione

Dopo aver composto le musiche per il lungometraggio animato (e non solo) conquistando l’Oscar, Alan Menken torna a lavorare anche alla colonna sonora del live action de La Bella e la Bestia. Sono infatti sue le famosissime “Stia con noi & co”, che tornano di nuovo al cinema, registrate con un’orchestra più grande. Oltre a quelle già conosciute, sono state composte tre nuove canzoni, ed è questo il maggior cambiamento fatto sul tessuto musicale, che ha influenzato anche l’emotività scaturita dal film. Il consiglio è però quello di vedere il film in lingua originale: le parole della versione italiana sono infatti state spesso cambiate in virtù di una migliore aderenza al labiale degli interpreti, e i veri maniaci potrebbero rimanerne delusi, trovandosi a canticchiare una strofa e sentendone invece un’altra.

Il matrimonio

Quante volte avete sognato di indossare il magnifico abito dorato di Belle, farsi accogliere per la cena dal candelabro Lumière o bere del tea versato da Mrs. Brick? Con un tempismo perfetto, arriva da Los Angeles una proposta ancora migliore: perché non organizzare il proprio matrimonio a tema La Bella e la Bestia? In questi giorni la fotografa Raelyn Elizabeth Martellino ha pubblicato sul proprio sito le foto di una prova di nozze a scopo pubblicitario ispirata al film, di cui ricalca i maggiori elementi distintivi grazie a un intero team di esperti che ha ricreato tutto nei minimi particolari. Per un matrimonio davvero da favola!

Questo slideshow richiede JavaScript.


About Eleonora Materazzo 430 Articoli
"Suonala ancora, Sam"