La fratellanza: recensione

NIKOLAJ COSTER-WALDAU Ѐ IL PROTAGONISTA DEL THRILLER CRIME LA FRATELLANZA

LA-FRATELLANZA-posterGENERE: crime, drammatico, thriller

DURATA: 121 minuti

USCITA AL CINEMA: 7 Settembre

VOTO: 3/5

Dismessi i panni di Jaime Lannister nell’acclamata serie tv Il trono di spade, Nikolaj Coster-Waldau diviene un membro di una gang criminale in La Fratellanza, il nuovo film scritto e diretto da Ric Roman Waugh (Snitch).

La vita di Jacob Harlon (Nikolaj Coster-Waldau) è identica a quella di qualunque altro uomo della sua età: ha una moglie, un figlio e un buon lavoro. Tutto cambia quando una sera, dopo essere stato a cena insieme a degli amici ed aver bevuto qualche bicchiere di troppo, non si ferma a un semaforo rosso, causando involontariamente la morte di un amico (Max Greenfield) e gravi lesioni al conducente dell’altro veicolo.

Contro il parere della moglie Kate (Lake Bell) e deciso a volersi assumere la responsabilità per le sue azioni, Jacob accetta un patteggiamento in base al quale dovrà scontare una pena di 16 mesi insieme ad altri colpevoli di crimini violenti.

Dopo aver assistito allo stupro di un detenuto la prima notte in prigione, attacca briga con un altro carcerato, attirando l’attenzione di un membro della fratellanza ariana, che lo incita a far parte della loro gang per riuscire a sopravvivere e a tornare dalla propria famiglia.

Tuttavia, le cose cominciano ben presto a sfuggire al suo controllo e, per aiutare uno dei suoi “fratelli”, Jacob “Money” finisce con l’essere immortalato dalle telecamere, mentre sta attaccando un altro detenuto, facendo aumentare la sua pena.

Resosi conto che la situazione può soltanto peggiorare, l’uomo fa il possibile per tenere al sicuro i suoi cari, anche se questo significa dover rinunciare a loro. Quando dieci anni dopo esce di prigione con la libertà condizionale, colui che ha il controllo delle gang, “The Beast” (Holt McCallany) lo costringe a occuparsi della vendita di una grossa quantità di armi rubate dall’Afganistan.

Attraverso una serie di flashback distribuiti per quasi tutta la durata del film, lo spettatore viene a scoprire pian piano che cosa ha trasformato il mite Jacob in un assassino a sangue freddo.

Senza aggiungere niente al genere di cui fa parte, La Fratellanza non racconta soltanto la “leggi” che regolano la vita della prigione, ma mostra la discesa di un uomo negli abissi dell’oscurità, congiuntamente alla rinuncia della sua precedente identità.

Nel cast del film sono presenti anche Jon Bernthal, Omari Hardwick e Benjamin Bratt.

About Valentina Mordini 117 Articoli
"La vita è come una scatola di cioccolatini, non sai mai quello che ti capita".