Lena Waithe la sceneggiatrice che ha fatto la storia

Lena Waithe Emmy

CON UN EPISODIO DI MASTER OF NONE, LENA WAITHE È LA PRIMA DONNA AFROAMERICANA A VINCERE UN EMMY PER LA MIGLIOR SCENEGGIATURA DI UNA SERIE COMEDY

lena waitheDomenica sera, 17 settembre, a Los Angeles, al Microsoft Theatre di Hollywood si è fatta la storia. E non c’è bacio tra Nicole Kidman e Alexander Skarsgård, di fronte al marito di lei, che possa oscurare il fatto. Per la prima volta nella storia dei Primetime Emmy Awards una donna afroamericana ha vinto il premio per la miglior sceneggiatura di una serie comedy. Stiamo parlando dell’attrice, produttrice e sceneggiatrice Lena Waithe.

Classe 1984, nata e cresciuta a Chicago, Lena Waithe ha sempre saputo di voler scrivere per la televisione. E grazie al sostegno di sua madre e di sua nonna, non solo ha fatto del suo sogno una professione, ma è salita sul palco a ritirare un Emmy per un episodio scritto a quattro mani per la seconda stagione di Master of None.

L’episodio, intitolato Thanksgiving, è stato scritto assieme a Aziz Ansari, produttore della serie, e racconta diversi pranzi del Ringraziamento in diversi momenti della vita di Denise (Lea Waithe). Tra i vari Ringraziamenti presentati c’è anche quello dove Denise fa coming out con la propria madre. Per costruire l’episodio, Lena Waithe ha preso spunto dalla propria esperienza, dal proprio coming out, e il primo ringraziamento del discorso con la statuetta in mano, infatti, va alla sua “famiglia LGBTQIA” e aggiunge che ciò che li differisce è anche il loro superpotere.

Lena-Waithe-EmmysMa chi è Lena Waithe? Sceneggiatrice della serie Bones, la Waithe è una dei produttori del film satirico Dear White People del 2014, diventato telefilm per Netflix, ed è la creatrice di due webseries: Hello Cupid e Twenties. Inoltre ha scritto un cortometraggio presentato a diversi festival ed è notizia recente che il suo ultimo lavoro, The Chi, sia stato comprato da Showtime.

Grazie all’intervento di Ansari, la Waithe si è spostata dalla stanza degli sceneggiatori e si è posta davanti la macchina da presa sul set di Master of None nei panni di Denise, una critica teatrale omosessuale e amica del protagonista principale Dev, Aziz Ansari. All’origine del progetto, il personaggio di Denise doveva essere una donna bianca ed eterosessuale, ma dopo aver incontrato Lena Waithe, i produttori decisero di riscrivere il personaggio per poter rispecchiare un po’ di più il background della Waithe. E il prossimo progetto di Lena Waithe come attrice la vede diretta dal mostro dei blockbuster Steven Spielberg.

E speriamo che questo Emmy sia solo il primo di una lunga serie!

About Angela Parolin 122 Articoli
"Okay...we have to dance it out"