Poveri ma ricchissimi e i supplì

poveri ma ricchissimi
poveri ma ricchissimi

NEL PERIODO DI NATALE SONO TORNATI I TUCCI CON POVERI MA RICCHISSIMI E LE LORO DISAVVENTURE

Poveri ma ricchissimi è stato uno dei film usciti al cinema per questo Natale 2017. Nel secondo capitolo del film di Fausto Brizzi ritroviamo la famiglia Tucci. Grazie all’astuto Kevi ( Giulio Bartolomei) che ha messo in salvo i soldi, la famiglia è ancora ricchissima.

poveri ma ricchissimiDanilo (Christian De Sica)  e sua moglie Loredana (Lucia Ocone) sono alle prese questa volta con la politica. La famiglia, infatti, decide di rendere il piccolo paese di Torresecca indipendente dall’Italia per non pagare le tasse. Viene, dunque, indetto un referendum una volta diventati un Principato autonomo, i Tucci salgono al potere. Vengono proposte numerose nuove leggi, ma devono anche fare i conti con gli scandali, figli illegittimi, avversari politici e approfittatori.

Danilo sarà il primo leader mondiale a fare più gaffe di Donald Trump, mentre la moglie subirà il fascino di uno scrittore.

La famiglia Tucci comprende anche il cognato Marcello (Enrico Brignano) alle prese con la nascita della figlia e un suocero ex truffatore. Nell’ombra qualcuno lavora per sottrarre tutto il patrimonio alla famiglia.

In Poveri ma ricchissimi tutto parte da un’idea semplice: creare un franchising di chioschi specializzati in supplì.  Da questa idea si sviluppa tutta la storia.

Ed ecco che Snack, si gira! vi propone la gustosa ricetta originale dei supplì.

I supplì di Poveri ma ricchissimi

Suppli_di_RisoINGREDIENTI

200 grammi di riso
150 grammi di passata di pomodoro
80 grammi di carne macinata
1/2 bicchiere di vino
sale
pepe nero
1 mozzarella
Pangrattato
Olio per frittura
Brodo vegetale/acqua calda
2 uova

PROCEDIMENTO

Preparare il ragù a base di carne macinata, vino rosso e passata di pomodoro. Preparare il risotto cuocendo il riso direttamente nel ragù e allungato con brodo vegetale o acqua calda.

Lasciar ritirare tutto il liquido di cottura (o scolarlo se non riesce a ritirarsi per bene) prima di trasferire il riso in una ciotola capiente e farlo raffreddare per bene dopo averlo aggiustato di sale e pepe nero (per questo andrebbe preparato in anticipo).

Sbattere le uova e tagliare la mozzarella a striscioline o dadini.

Prendere una manciata di riso con le mani unte e adagiare al centro un pochino di mozzarella richiudendo in modo tale da dare una forma ovale al supplì.

Passare ogni supplì prima nell’uovo poi nel pangrattato facendo attenzione a non farlo rompere. Scaldare benissimo l’olio e cuocere i supplì fin quando non risultano abbastanza dorati esternamente. Scolarli e servirli caldi.

About Krizia Ricupero 174 Articoli
"Nessuno può mettere Baby in un angolo".