Emma Watson: i suoi ruoli cult

ATTRICE E NON SOLO: EMMA WATSON È ANCHE UN’ATTIVISTA E FEMMINISTA CONVINTA. ECCO LA SUA CARRIERA IN 5 RUOLI CULT

Quando approdò in Harry Potter, Emma Watson aveva solo 11 anni e si trovava al suo debutto come attrice. Da allora sono passati più di quindici anni, e l’ex star prodigio è cresciuta, diventando una produttrice, attivista e femminista convinta (è ambasciatrice presso la UN Women, l’organizzazione delle Nazioni Unite che si occupa della parità del genere e del ruolo nelle donne nel mondo). Basti pensare che la rivista Time l’ha inserita tra le cento persone più influenti al mondo e che ultimamente ha donato un milione di sterline alla fondazione per le donne vittime di abusi e molestie sul lavoro. Ecco la sua carriera in cinque ruoli cult.

Hermione-GrangerHermione Granger (Harry Potter)
Dal 2001 al 2011 ha interpretato la versione cinematografica di Hermione Granger nella saga di Harry Potter. Il suo personaggio è dotato di grande saggezza ed intelligenza, forse troppo per una giovane della sua età, in grado di trovare soluzione a molti dei problemi ed ostacoli, risultando un’ottima amica per Harry e Ron. A volte risulta autoritaria e molto pignola, ma indubbiamente è una delle studentesse più intelligenti di Hogwarts.

Sam (Noi siamo infinito)
Dopo Marlyn, abbandonata la lunga chioma riccioluta, il primo vero film che segna un distacco dalla saga di Harry Potter è Noi siamo infinito, dove interpreta uno dei personaggi principali insieme a Logan Lerman ed Ezra Miller. Nel film ricopre il ruolo di Sam, adolescente che stringe una forte amicizia, e forse qualcosa di più, con il protagonista Charlie.

bling ring emma watsonNicki Moore (Bling Ring)
Con Bling Ring, per Emma Watson c’è un radicale cambio di stile. Il film di Sofia Coppola si ispira a fatti realmente accaduti. La star interpreta Nicki Moore, tra le componenti dell’omonima banda di giovani ladri che tra il 2008 e il 2009 misero a segno una serie di furti nelle case di diversi personaggi dello spettacolo. La stampa diede loro il nomignolo di Bling Ring, letteralmente ‘anello sfarzoso’. Spregiudicata e attraente, la Watson veste i panni fittizi della vera Alexis Neiers, che si scusò dei furti dichiarando di essere stata coinvolta solo a causa di cattive amicizie.

Angela Gray (Regression)
L’ascesa di Emma Watson prosegue con il thriller psicologico Regression, dove recita al fianco di Ethan Hawke. Nel film interpreta Angela Gray, una giovane donna che denuncia il proprio padre per molestie, accusandolo poi di far parte di una setta in cui vengono compiuti riti satanici. La vicenda si ispira a un vero fatto di isteria collettiva, sviluppatosi negli Stati Uniti tra gli anni Ottanta e Novanta. In quell’epoca si scatenò un’ondata di accuse, superstizioni e paure sataniste che andrò dilagandosi per contagio umano e mediatico.

la bella e la bestiaBelle (La bella e la bestia)
Nel 2017, la Watson viene scelta per il ruolo di Belle nel live action Disney del classico d’animazione La bella e la bestia, insieme a un cast stellare composto da Dan Stevens, Luke Evans, Kevin Kline, Josh Gad, Ewan McGregor e Stanley Tucci. Belle è una sognatrice ed amante dei libri, proprio come la sua controparte animata, nonché ottima inventrice e capace di guardare oltre le apparenze. Si innamora della Bestia proprio perché riesce a trovare in lui un essere umano di buon cuore.

About Verdiana Paolucci 540 Articoli
Linguista, aspirante giornalista, amante del cinema, malata di serie tv, in particolare dei crime polizieschi.