Calendar Girls, la straordinaria storia delle signore dello Yorkshire

USCITO NEL 2003, CALENDAR GIRLS DI NIGEL COLE RACCONTA L’INVENTIVA E IL CORAGGIO DI UN GRUPPO DI SIGNORE DELLO YORKSHIRE

Calendar GirlsCalendar Girls di Nigel Cole è un film del 2003 e racconta la storia vera di un gruppo di donne che trovano un modo audace e alternativo per raccogliere fondi per la ricerca contro la leucemia.
Nigel Cole è un regista che racconta storie di donne con una forte personalità che non si fanno abbattere dalle vicende della vita. Non stupisce quindi che il suo lungometraggio di debutto sia L’erba di Grace e l’ultimo film che porta la sua firma sia la storia dello sciopero delle operaie della Ford in We want sex.

Dopo la morte del marito a causa della leucemia, Annie Clark (Julie Walters) e l’amica Chris Harper (Helen Mirren) decidono che con il ricavato dalla vendita del calendario del loro club, il Women’s Institute, una istituzione femminile che difende la tradizione e le buone maniere, dovrebbero comprare un nuovo divano per la sala d’attesa dei familiare dei malati di leucemia, visto che quello presente non dà sollievo a chi è in attesa. Un piccolo gesto per chi passa dei momenti difficili.

Il problema sorge quando Annie e Chris si ricordano la cifra irrisoria che sono riuscite a racimolare l’anno prima, per questo l’estroversa e impulsiva Chris propone che quest’anno sul calendario non ci dovrebbero essere le chiese della contea, ma loro. Nude.
Nonostante la buona causa, il progetto delle due donne non viene approvato dal Women’s Institute, se non da pochi elementi.

Mettete in una stanza delle donne sulla cinquantina che stanno per fare una pazzia e tra cicchetti ed euforia avrete delle donne briose che riescono a intimorire un fotografo a tal punto di rischiare di mandare a monte il loro progetto. A portare sul grande schermo la storia delle donne dello Yorkshire oltre Helen Mirren e Julie Walters ci sono Linda Basset, Celia Imre, Penelope Wilton, Geraldine James e Annette Crosbie.

Calendar Girls è una storia drammatica che, grazie al piglio british e al suo umorismo, si trasforma in una commedia dove l’impegno di questo piccolo gruppo di donne travolge come un’onda tutta la comunità in cui vivono.
Nonostante il tema principale sia la raccolta di fondi, ogni personaggio presente nel film ha una propria storia che porta piccoli pezzi alla trama in modo da far immergere il pubblico nei problemi di queste donne dello Yorkshire e fare il tifo per loro.

About Angela Parolin 153 Articoli
"Okay...we have to dance it out"