Hunger Games – La ragazza di fuoco sul Canale 20: 5 motivi per rivedere il film

Il Canale 20 di Mediaset propone Hunger Games – La ragazza di fuoco, noi vi diamo 5 motivi per rivedere il film con Jennifer Lawrence

Il nuovo Canale 20 di Mediaset, approdato da neanche una settimana, propone stasera Hunger Games – La ragazza di fuoco, secondo capitolo della saga cinematografica tratta dalla trilogia scritta da Suzanne Collins. A guidare il cast, c’è ancora Jennifer Lawrence, protagonista assoluta nel ruolo di Katniss Everdeen. Il film diretto da Francis Lawrence riparte esattamente dalla fine del precedente. Vittoriosi, Katniss e Peeta si preparano al tour e alla gloria che li attende a ogni stazione. Lungo la strada, la “ghiandaia” percepisce che è in atto una rivoluzione nei distretti. Mentre Capitol cerca di mantenere il controllo, Katniss e Peeta devono tornare nell’arena per festeggiare i 75esimi Hunger Games. Perché rivedere questo film? Vi diamo cinque motivi.

Hunger Games 2Il talento di Jennifer Lawrence
Forte del suo Oscar, vinto nell’anno d’uscita di Hunger Games – La ragazza di fuoco, Jennifer Lawrence si conferma idolo di tutti (sopratutto delle ragazzine). Genuina, spigliata ed esuberante, la giovane attrice era già un talento. Al secondo film, il personaggio di Katniss è ormai una parte integrante del suo carattere. La storia si regge nuovamente su di lei, ma stavolta è più coraggiosa e più magnetica.

Non solo una storia d’amore, ma una storia di coraggio
Hunger Games – La ragazza di fuoco è ambientato in un futuro distopico, che potrebbe non essere così lontano dal nostro presente. Quando ogni cittadino viene privato della sua libertà, il governo schiaccia ogni loro speranza. In questo contesto, Katniss è un’eroina: animata da spirito di coraggio, riesce a far leva sulla sua forza per animare un’intera nazione, accendendo la miccia della rivoluzione. La saga di Hunger Games non è solamente una storia d’amore, quella tra Katniss e Peeta, ma anche tra Katniss e la sua famiglia, e ci racconta una lotta contro una dittatura, da cui è possibile ribellarsi. Ma ogni cosa ha un prezzo.

Hunger-Games-La-Ragazza-di-FuocoUna critica alla società e al realismo televisivo
Telecamere, riflettori e occhi puntati su Katniss. Di ritorno da sopravvissuta, la ragazza è bersagliata dalla crudele macchina del realismo televisivo, un mondo a cui deve sottostare: tra falsi sorrisi e sguardi appena accennati. Hunger Games è una critica alla società fortemente dedita al consumismo e al costante apparire, per nascondere, in realtà il degrado di una nazione.

Il femminismo
Hunger Games è uno dei rari casi in cui la protagonista è una giovane donna che lotta, protegge il ragazzo che ama, e dimostra di non essere una come tutte le altre.

È il capitolo di mezzo
Se Hunger Games ci ha presentato i personaggi, il futuro distopico e il loro mondo, Hunger Games – La ragazza di fuoco è il capitolo che riafferma i principi del primo film, e si prepara alla rivolta. Katniss inizia a prendere coscienza di sé; comprende di aver fatto qualcosa che nessun altro prima di lei osava fare. I popoli si preparano a insorgere, e la ghiandaia è pronta a spiegare le sue ali.

About admin 2562 Articoli
CURIOSI DI CINEMA
Contact: Facebook