Molly’s game e tanto altro al cinema

MOLLY BLOOM, PERSONAGGIO RACCONTATO IN MOLLY’S GAME, È SOLO UNO DEI PROTAGONISTI DI QUESTO NUOVO WEEKEND DI USCITE IN SALA: ECCO I FILM AL CINEMA DA OGGI

maria-by-callasQuanti sono i protagonisti di questo nuovo weekend di cinema!
Iniziamo dall’atteso Escobar – Il fascino del male, nuovo lavoro dedicato alla figura del più famoso dei narcotrafficanti. Stavolta, però, ad essere scrutata dall’occhio della macchina da presa è la storia d’amore avuta con la giornalista Virginia Vallejo. I due protagonisti sono interpretati dalla coppia Javier Bardem-Penelope Cruz, legati sentimentalmente anche nella vita.
Altro personaggio famoso portato sul grande schermo è la cantante d’opera Maria Callas nel documentario Maria by Callas: il regista Tom Volf propone immagini inedite, fotografie, riprese in super8, registrazioni private, lettere e rari filmati d’archivio del dietro le quinte degli spettacoli della Callas a 40 anni dalla sua morte.

Sul versante italiano debuttano due commedie. La prima è Il mio nome è Thomas, diretto e interpretato da Terence Hill, l’altro è Il tuttofare con Sergio Castellitto, Guglielmo Poggi e Elena Sofia Ricci. C‘è anche, però, un film di genere drammatico dal titolo Parlami di Lucy: Giuseppe Petitto dirige la storia di una donna assalita dagli incubi e che si trova a dover fronteggiare numerosi pericoli.

Dalla Francia arriva invece L’amore secondo Isabelle con  Juliette Binoche, Gérard Depardieu Valeria Bruni Tedeschi diretti da Claire Denis nel racconto di cinquantenne, madre e divorziata, alla ricerca del vero amore. Ma anche Doppio amore, il nuovo film di François Ozon: la protagonista è Chloé, una giovane donna afflitta da un trauma subito, ormai somatizzato come un dolore al ventre. Quando decide di affrontare tutto ciò andando da uno psichiatra, i due iniziano ad avvicinarsi fino a innamorarsi e andare a vivere insieme. Ma quando la ragazza si innamora anche del gemello omozigote di lui, che strade prenderanno le loro vite?

Per gli amanti del genere, non manca l’horror: Ghost Stories, tratto da un’opera teatrale scritta dagli stessi registi Andy Nyman e Jeremy Dyson, è incentrato sulla figura del Professor Philip Goodman (Nyman), un docente di psicologia molto scettico verso il sovrannaturale, contro cui conduce addirittura un programma televisivo. Ma un giorno, indagando su tre casi di paranormale, arriverà a conoscere altrettanti misteri terrificanti, fino ad essere coinvolto personalmente.

Altro titolo in uscita è Untitled, un documentario che attraverso la voce di Nada (nella versione nostrana) ci conduce a curiosare in un viaggio tra Europa e Africa.

Ma fra tutti ci siamo innamorati di questo film:

MOLLY’S GAME

Molly Bloom, ex sciatrice salita alla ribalta qualche anno fa per aver organizzato uno dei più grandi giri di poker clandestino di sempre (a cui presero parte numerose star di Hollywood) è la protagonista di Molly’s game, film ispirato direttamente alla sua autobiografia (Molly’s Game: From Hollywood’s Elite to Wall Street’s Billionaire Boys Club, My High-Stakes Adventure in the World of Underground Poker). Interpretata da Jessica Chastain, Molly viene arrestata dall’FBI per un coinvolgimento della mafia russa al suo tavolo da gioco di cui non era a conoscenza e da cui deve difendersi con l’aiuto del suo avvocato (Idris Elba). Il film è la prima prova da regista di Aaron Sorkin, che ha scritto anche una sceneggiatura ineccepibile: la sua intenzione non è quella di raccontare il fatto in sé, ma di scrutare la figura di Molly soprattutto dal punto di vista personale, analizzando il legame travagliato e conflittuale con il padre (Kevin Costner) attraverso numerosi flashback. La sua storia è raccontata non solo attraverso i suoi ricordi e i suoi occhi, ma anche con le sue parole: Molly è la voce narrante di un film che colpisce per schiettezza e sincerità.

About Eleonora Materazzo 526 Articoli
"Suonala ancora, Sam"