Ai weiwei – never sorry: l’arte dell’opposizione

ARRIVA IN ITALIA IL DOCUMENTARIO SULL’ARTISTA CINESE PIÙ CELEBRE DEGLI ULTIMI ANNI

Feltrinelli e P.F.A. Films distribuiscono in Italia Ai Weiwei: never sorry, documentario della giornalista e regista Alison Klayman interamente dedicato all’artista cinese simbolo del dissenso nei confronti del regime di Pechino. Il film è stato presentato alla Berlinale e ha ricevuto il Premio speciale della giuria al Sundance Film Festival 2012 e finalmente arriverà anche nel nostro Paese attraverso due diversi canali distributivi: in sala, con Biografilm, e in homevideo con la collana Feltrinelli Real Cinema.

Ai Weiwei è l’artista più celebre della Cina contemporanea, una figura interessante ed affascinante, un esempio di forza e determinazione, un uomo alla continua ricerca della verità che non perde mai la speranza, nemmeno quando il percorso si fa pericoloso. Nato nel 1957, Ai diventa ufficialmente oppositore del governo in occasione delle Olimpiadi di Pechino del 2008, sulle quali indaga senza sosta, così come per il caso del terremoto del Sichuan.

«Ho voluto girare un film su Ai Weiwei per raccontare un artista disposto a correre ogni rischio per spingere la società ad affrontare i propri difetti» spiega la regista Klayman. Ma il significato del documentario va oltre la personalità dell’artista e si pone l’obbiettivo di portare «gli spettatori a interrogare sé stessi su qual è la propria visione per un futuro migliore, su cosa sarebbero disposti a rischiare per potersi esprimere liberamente». La ricerca di giustizia è il motore della determinazione di Ai che si divide tra produzione artistica (esposta a Monaco e al Tate Modern di Londra) e impegno sociale e politico, anche se il termine più adatto sembra essere “umano”.

About admin 2568 Articoli
CURIOSI DI CINEMA
Contact: Facebook