Weekend al cinema: settimana piena di uscite in sala

DA TIM BURTON AL DOCUMENTARIO DI NICCHIA, AMPIA SCELTA DI FILM

Non pensate di tenervi alla larga dalle sale cinematografiche in questo secondo fine settimana di Maggio. Tra i film dall’incasso sicuro al botteghino, e i documentari distribuiti dal circuito indipendente, in questo weekend d’uscita ce n’è per tutti i gusti e preferenze. Avete voglia di ridere, di piangere, di acculturarvi, di deprimervi con storie di disoccupazione tutte all’italiana? Date un’occhiata alle pellicole in sala qui sotto riportate, e troverete sicuramente quello che fa al vostro caso!

FILM IN USCITA:

DARK SHADOWS – Per curiosi fan di Burton

Di nuovo al cinema il regista americano per eccellenza del gotico e del macabro, che questa volta ci propone la rivisitazione dell’omonima serie tv americana Dark Shadows. Il vampiro Barnabas Collins torna in vita dopo due secoli rinchiuso in una tomba, e dovrà fare i conti con la strega che lo ha maledetto ad un destino di immortalità. Lo stile di Burton è presente in tutta la sua magnificenza, anche se bisogna accusarlo di poca originalità e profondità di contenuti.

CHRONICLE – Per curiosi giovani supereroi

Potrebbe sembrare il solito film nel quale i protagonisti sono dei giovani che si ritrovano a possedere poteri da supereroi in seguito ad uno strano incidente. Ed è così, ma anche di più: è un’analisi della crescita dell’adolescenza, il percorso di responsabilizzazione dell’ultima generazione. Particolare, è inoltre il modo in cui viene proposto il film. La vicenda è infatti narrata attraverso le videocamere dei ragazzi. Di negativo, c’è che la narrazione è troppo veloce, e l’analisi generazionale è trattata superficialmente.

SPECIAL FORCES – LIBERATE L’OSTAGGIO – Per NON curiosi

Poteva essere un film dall’argomento potente e coinvolgente. Purtroppo non è così. Il film tratta della guerra in Afghanistan, di una corrispondente che viene rapita. Temi attuali, paesaggi che fanno sognare, e un buon cast. C’era tutto insomma, peccato che sia lasciato a se stesso.

IL RICHIAMO – Per curiose femministe

Film co-prodotto da Italia e Argentina, il regista Stefano Passetto sfrutta bene la location di Buenos Aires per ambientare la storia di due donne le cui vite si incontrano. L’una, affranta per l’impossibilità di avere figli, l’altra alle prese con un compagno svogliato. Finiscono per innamorarsi le due, e fuggire da una vita che ogni giorno che passa, sentono sempre più opprimente. Non è un capolavoro, ma un buon esempio di cinema italiano.

ISOLE – Per curiosi alla ricerca di sentimenti forti

Un trittico di personaggi particolari è il punto centrale della pellicola: un immigrato clandestino, una ragazza muta e il don, suo tutore. Tutti insieme appassionatamente sotto lo stesso tetto, circondati dal mare e dal paesaggio delle Tremiti, altro protagonista indiscusso. Conforto, affetto, sostegno e amore sono le cose di cui hanno bisogno i tre, interpretati eccellentemente da un cast italiano. Non perdetevi questo esempio di integrazione e amore, è un consiglio doc.

SISTER – Per curiosi difficili

Ursula Meier riconferma il suo talento già mostrato con “Home”. La storia narra le vicende di un ragazzino lasciato a se stesso, che passa le sue giornate a rubare materiale sciistico per rivenderlo. L’unica che sembra prestargli attenzione e affetto è la sorella maggiore. A sostenere la sceneggiatura è un cast dall’ottima interpretazione, in primis il giovane Kacey Mottet Klein. Sebbene non perfetto, è un film intenso e interessante.

DISOCCUPATO IN AFFITTO – Per giovani curiosi italiani

Storia del dramma di un disoccupato italiano: per trovare lavoro intraprende un viaggio nella penisola con un cartello “disoccupato in affitto”. Il regista Luca Merloni riesce a cogliere con tono provocatorio e umoristico il problema che affligge i giovani del nostro paese, e che gli rende la vita sempre più difficile. Per non parlare dei più giovani, che vedono il futuro nero. Girato con una semplice telecamera, l’obbiettivo di Merloni era concentrarsi nei volti delle persone con le quali il protagonista colloquia, per rendere il più possibile reale il suo documentario.

About Redazione Film4Life 5523 Articoli
Film 4 Life è una web magazine costituita da una redazione giovane e dinamica che si occupa di promozione, diffusione e comunicazione del cinema.
Contact: Facebook