Weekend al cinema: le uscite in sala della settimana

DA TORNATORE AI VANZINA PASSANDO PER THE MASTER UN FINE SETTIMANA PER TUTTI I GUSTI

 

Siamo alle porte del weekend dell’epifania che tutte le feste porta via ma che nella sua calza mette una notevole scelta di film qualora si decidesse di passare quest’ultimo scorcio di festività in una sala cinematografica. Le novità sono molte ma con The Master incomincia la carrellata di film americani in lizza per gli Oscar, già usciti oltreoceano e attesissimi nel nostro bel paese.

 

E come ogni settimana ecco i nostri consigli per ogni tipologia di curioso.

 

FILM IN SALA:

 

THE MASTER – per curiosi da setta

 

Attesissimo alla scorsa Mostra Internazionale del Cinema di Venezia dove i due protagonisti, Joaquin Phoenix e Philip Seymour Hoffman hanno vinto a pari merito la coppa volpi, il lungometraggio è ispirato alla fondazione di Scientology, famigerata setta che vede tra i suoi adepti volti noti di Hollywood. Il film, anche se fortemente didascalico, è tenuto su da una sceneggiatura chiara, da un finale bellissimo e dalla magistrale regia di Paul Thomas Anderson.

 

LA MIGLIORE OFFERTA – per curiosi da Oscar

 

Tornatore è tornato nelle sale nel giorno di capodanno con un film mitteleuropeo che unisce una storia d’amore appena sfiorata al tema della truffa. L’esperto d’arte Virgil Oldman (Geoffrey Rush) è un battitore d’asta pieno di manie che colleziona ritratti d’autore di donne. Claire (Sylvia Hoeks) è una ventisettenne affetta da una malattia che la tiene lontana dalle persone e trascorre la sua vita chiusa in casa, la sua solitudine viene violata dalla curiosità di Virgil, che, per gran parte del film, le parla da dietro una porta. L’incontro tra i due nasce dalla necessità della ragazza di disfarsi dei cospicui beni di famiglia, per valutarli chiama Oldman, titolare della casa d’aste più quotata in assoluto. Tre premi Oscar tra i quali l’impeccabile regia di Tornatore che finalmente si fa perdonare l’antiestetica del suo precedente lavoro, Baaria.

 

MAI STATI UNITI – per curiosi Vanzina

 

È la storia di cinque fratelli diversissimi tra loro che si ritrovano a dover attraversare l’America per disperdere le ceneri del padre. La bellezza dell’ambientazione e una certa introspezione, anche se retorica e non nuovissima, unita a una comicità non sempre volgare fanno sì che il nuovo lavoro dei Vanzina si allontani un po’ alla comicità a cui ci avevano abituati rendendola migliore.

 

BUON ANNO SARAJEVO – per curiosi d’altro cinema

 

L’opera seconda della talentuosa regista bosniaca Aida Begic è un intenso ritratto di chi si è lasciato dietro i traumi della guerra e non è riuscito ancora del tutto a superarli: sono i figli del conflitto per l’appunto i protagonisti di questa storia dall’impatto così forte. Per aprire gli occhi sul cinema bosniaco, a noi praticamente sconosciuto, è un’ottima pellicola.

 

JACK REACHER, LA PROVA DECISIVA – per curiosi action

 

Jack Reacher non è il perfetto action-movie. Gli stessi Looper e Skyfall in fatto d’intrattenimento avevano offerto molto di più, ma se uno dimentica il fatto che Tom Cruise gioca a fare il Christian Bale della situazione allora si puo’ gustare veramente due ore –forse eccessive –di puro spettacolo hollywoodiano. Questa volta il divo lanciato da Top Gun è un ex-militare dal passato oscuro che vaga di città in città senza alcun documento, carta d’identità, e-mail… Non sembra mai rintracciabile, ma quando vuole rispunta sulla piazza, seminando il caos e facendo giustizia a modo suo. E questa volta vuole portare in gattabuia un criminale che aveva il grilletto facile già ai tempi della guerra in Iraq e ora ha fatto un massacro, uccidendo cinque civili: ma è veramente lui il colpevole?

About Redazione Film4Life 5536 Articoli
Film 4 Life è una web magazine costituita da una redazione giovane e dinamica che si occupa di promozione, diffusione e comunicazione del cinema.
Contact: Facebook