Cannes 66: l’Italia dei corti

ANNARITA ZAMBRANO E ADRIANO VALERIO I DUE ITALIANI IN GARA CON I LORO CORTOMETRAGGI

Oltre a La grande bellezza di Paolo Sorrentino per il quale l’Italia intera sta tifando essendo in concorso a questa 66ma edizione del Festival di Cannes, alle due Valerie, Golino con Miele nella sezione Un certain regard e la Bruni Tedeschi con Un Castello in Italia sempre in concorso ma per una produzione francese, e a Salvo che già ha vinto il suo premio della settimana della critica un po’ di Belpaese lo troviamo anche tra i cortometraggi presentati quest’anno alla kermesse.

Si tratta di due giovani promesse del cinema nostrano Annarita Zambrano, la quale ha portato in sala Thomas e Simon, bimbi di 12 e 9 anni, tra le dune di una spiaggia assolata, lontana da occhi indiscreti e mondo ‘privato’ per i due piccoli protagonisti nel suo lavoro Ophelia e Adriano Valerio che per 37°4 S, invece, è volato per 6 settimane nell’isola di Tristan da Cunha, ovvero in uno posti più sperduti dell’emisfero. Grado di latitudine 37°4 S, per l’appunto. Qui vivono soltanto 270 persone e tra questi ci sono due adolescenti che si conoscono da sempre e sono innamorati. La ragazza, Anne, ha però deciso di andare a studiare in Inghilterra, a 6152 miglia di distanza.

A Parigi da 10 anni, Adriano Valerio proverà a far suo un premio importante, insieme all’altra nostra connazionale, sempre prodotta in Francia, Annarita Zambrano.

About Redazione Film4Life 5523 Articoli
Film 4 Life è una web magazine costituita da una redazione giovane e dinamica che si occupa di promozione, diffusione e comunicazione del cinema.
Contact: Facebook