Bring the sun home: docufilm sulle donne ingegnere del sud america

UNA TEMATICA IMPORTANTE, UN DOCUMENTARIO NECESSARIO

Bring the sun home è un documentario dedicato alle donne del Barefoot College che, provenienti da sperdute zone rurali, studiano per sei mesi fino a diventare vere e proprie ‘ingegnere solari’ in grado di portare luce ed energia pulita nelle proprie comunità, realizzato da Chiara Andrich e Giovanni Pellegrini. L’iniziativa intende celebrare la giornata mondiale dell’ambiente 2013 e che è stata resa possibile dalla collaborazione tra il Barefoot College, Enel Green Power e l’Associazione Sole Luna.

Il sole raggiunge allo stesso modo i ricchi e i poveri: nessuno lo può brevettare” è il motto del Barefoot, dove ogni sei mesi arrivano circa 40 donne, spesso nonne, selezionate dallo stesso Bunker Roy. Durante la loro permanenza a Tilonia, nel Rajasthan, si misurano con difficoltà come la separazione dai figli e dalla famiglia o la diversità della lingua e del cibo. Alla fine dell’addestramento, tuttavia, sono tecnici capaci di gestire impianti in proprio e rendere così indipendente dal punto di vista energetico la propria comunità. Quando vi fanno ritorno, diventano un punto di riferimento per diversi villaggi, donne in grado di montare e smontare impianti elettrici, che ricevono compensi per le installazioni e per la loro manutenzione.

Enel Green Power è il primo partner privato del Barefoot College ed è impegnato a collaborare alla sua diffusione con diversi progetti in Centro e Sud America. La collaborazione tra Barefoot College ed Egp rientra nel programma Enabling Electricity lanciato dal Gruppo Enel con l’obiettivo di portare l’accesso all’elettricità a circa 2 milioni di persone entro la fine del 2013.

Una bella occasione insomma, per parlare di attualità attraverso l’arte cinematografica. Da non perdere!

 

About Redazione Film4Life 5523 Articoli
Film 4 Life è una web magazine costituita da una redazione giovane e dinamica che si occupa di promozione, diffusione e comunicazione del cinema.
Contact: Facebook