Consigli Homevideo: le migliori uscite della settimana

DALLA STORIA VERA DI THE IMPOSSIBLE ALL’ANNA KARENINA DI JOE WRIGHT

the-impossibleLe immagini dello Tsunami del 2004 sono ancora vive nella mente di molti: la natura che vince sull’uomo senza fare sconti ma lasciando spazio al miracolo. Ed è di un vero e proprio miracolo che The impossible, per la regia di Juan Antonio Baiona racconta in un film da non perdere e da vedere e rivedere.

Se lo tsunami narra una tragedia recente Anna Karenina di Joe Wight narra il dramma d’amore di Lev Tolstoj in cui Keira Knightley veste i panni dell’indimenticabile eroina russa, altro film che nella videoteca non può mancare.

Ma ecco tutti i nostri consigli doc della settimana:

 

THE IMPOSSIBLE-per curiosi di speranza (dal 3 luglio nei negozi):

La storia straordinaria di una famiglia sopravvissuta allo tsunami che ha colpito l’oceano Indiano nel 2004. Maria (Naomi Watts), Henry (Ewan McGregor) e i loro tre figli iniziano un viaggio in Tailandia, ansiosi di trascorrere qualche giorno in un paradiso tropicale. La mattina del 26 dicembre, però, mentre la famiglia si sta rilassando ai bordi della piscina dopo aver celebrato il Natale la notte prima, uno spaventoso boato si leva dal centro della terra. Mentre Maria resta impietrita per la paura, un gigantesco muro di acqua nera attraversa furiosamente la terra davanti all’hotel e si dirige verso di lei. Basato su una storia vera, The Impossible è l’indimenticabile racconto di una famiglia intrappolata, insieme a migliaia di persone, nelle spire di una delle più grandi catastrofi naturali dei nostri tempi. Ma gli aspetti più terrificanti di questa vicenda realmente accaduta sono bilanciati dalle inaspettate dimostrazioni di compassione, coraggio e pura gentilezza cui Maria e la sua famiglia assistono nelle ore più buie della loro vita. Intimo, devastante e sconvolgente The Impossible è un viaggio verso il centro del cuore umano.

ANNA KARENINA- per curiosi di Russia (dal 3 luglio nei negozi):

Questa storia senza tempo esplora con vigore la disposizione del cuore umano verso l’amore, facendo allo stesso tempo luce su quella sfarzosa società che era la Russia imperiale. Siamo nel 1874. Energica e bella, Anna Karenina (Keira Knightley) ha quello che tutti i suoi contemporanei aspirerebbero ad avere; è la moglie di Karenin (Jude Law), un ufficiale governativo di alto rango al quale ha dato un figlio, e la sua posizione sociale e reputazione a San Pietroburgo non potrebbe essere più alta. Anna si reca a Mosca dopo aver ricevuto una lettera da suo fratello, un dongiovanni di nome Oblonsky (Matthew Macfadyen), che le chiede di raggiungerlo per aiutarlo a salvare il suo matrimonio con Dolly (Kelly Macdonald). In viaggio, Anna conosce la Contessa Vronsky (Olivia Williams) e, alla stazione, suo figlio, l’affascinante ufficiale di cavalleria Vronsky (Aaron Taylor-Johnson). Quando Anna viene presentata a Vronsky, scoppia immediatamente una scintilla di reciproca attrazione che non può essere ignorata – e non lo sarà.

PAZZE DI ME-per curiosi di commedia (dal 3 luglio nei negozi):

Andrea, unico maschio in un’ingombrante famiglia tutta al femminile (sono sette: mamma, tre sorelle, nonna, badante e cane, rigorosamente femmina), ha finalmente incontrato Giulia, la donna della sua vita. Poiché nessuna delle precedenti fidanzate è mai sopravvissuta al deflagrante impatto con le invadenti e devastanti femmine, al povero Andrea sembra che l’unico modo per sopravvivere sia quello di mentirle e spacciarsi per orfano. Ma le sette mine vaganti sono in agguato e l’inganno cade presto. Comincia così per il malcapitato Andrea un buffo percorso ad ostacoli per salvare la sua relazione. Fino a quando resisterà la povera Giulia?

About Simone Bracci 277 Articoli
Alla ricerca estrema dell'originalità, quel talento nascosto che il cinema porta a galla con classe ed eleganza d'autore.
Contact: Website