Consigli Homevideo: le migliori uscite della settimana

TANTE LE USCITE IN DVD E BLU-RAY QUESTA SETTIMANA. ECCO COSA NON PERDERE…

Settimana colma di uscite da Gangstar Squad, passando per Ghost movie fino ad arrivare a Studio Illegale, Zambezia e Broken City. Ma, nonostante quelli appena citati siano, quasi tutti, buoni film, i nostri consigli questa settimana puteranno ad altro, punteranno al meglio. Punteranno a ciò che proprio non può mancare nella vostra videoteca.

ZERO DARK THIRTY – dal 19 giugno nei negozi- (per curioso DOC):

Orfano ingiustificato di premi Oscar, odiato dalla politica statunitense e amato dal pubblico Zero Dark Thirty racconta una storia gira attorno ad un’analista della CIA, Maya (Jessica Chastain), che grazie ad intuito e ostinazione è riuscita a portare a termine una missione che per molti sembrava ormai fallita: arrivare a Bin Laden. L’obbiettivo che si è prefissata non solo è della massima priorità ma anche difficile da trattare nel prendere decisioni. Emerge infatti, come quello dell’intelligence sia un mondo chiuso, maschilista, fatto di sotterfugi e senza mezze misure. Kathryn Bigelow non è neutrale nel raccontare la realtà, ma osa e colpisce per l’intensità della narrazione. Lei, come Maya nel film, non si lascia spaventare: la sua è una sfida con se stessa e ha bisogno di vincere. Per la lotta al terrorismo nel caso di Maya, per se stessa nel caso della regista.

QUALCOSA NELL’ARIA – dal 19 giugno nei negozi- (per curiosi anni 70’)

Olivier Assayas ha diretto un lavoro che ha ripercorso, in parte, la sua vicenda personale: ambientato negli anni 70’ Qualcosa nell’aria  racconta di Gilles, un liceale parigino che vive il tormentato periodo a cavallo tra gli anni ’60 e ’70, diviso tra l’attivismo e l’effervescenza politica di quell’epoca in cui il mondo stava cambiando e le sue aspirazioni più prettamente artistiche e cinematografiche.

MAI STATI UNITI – dal 19 giugno nei negozi- (per curiosi all’italiana)

Mai Stati Uniti è una commedia corale che si lascia guardare soprattutto grazie alla bellezza dei paesaggi in cui è ambientata e ad alcune inquadrature che da cineasta esperto, per quanto opinabile nel gusto di alcune scelte di sceneggiatura, Carlo Vanzina sa fare esaltando la naturale meraviglia che circonda le vicende della storia. Una commedia dolceamara che comunque tenta, non riuscendoci sempre, a far riflettere sull’idea di famiglia, di amicizia e sul bisogno dei genitori di avere l’approvazione dei propri figli. Ormai lontana dalla comicità volgare di cui sono stati cultori della materia i Vanzina con questo lavoro puntano a far ridere in maniera diversa e a un pubblico più maturo. 

 

About Redazione Film4Life 5523 Articoli
Film 4 Life è una web magazine costituita da una redazione giovane e dinamica che si occupa di promozione, diffusione e comunicazione del cinema.
Contact: Facebook