Roma film fest: iniziano i preparativi per la kermesse romana

NIENTE ANTEPRIME MONDIALI ALLA KERMESSE CAPITOLINA CHE È ALLA RICERCA DI FONDI 

Mai Festival fu più complesso da organizzare di quello del Cinema di Roma. La kermesse capitolina fortemente voluta dall’ex Sindaco Veltroni ogni anno incontra nuove difficoltà politiche, economiche e organizzative uscendone, fino ad oggi, sempre, più o meno, vincente.

Proprio lunedì scorso si è riunito il consiglio di Amministrazione del Festival per la seconda volta in pochissimi giorni (i soci si erano già incontrati lo scorso 15 maggio) e, oltre all’idea puramente artistica di non portare anteprime ma film già conosciuti alla kermesse, il che per il pubblico (pagante) non di settore potrebbe essere un incentivo, quello che non torna, ancora una volta, sono i conti.

La manifestazione per essere organizzata ha bisogno di 11,800,000 euro: Paolo Ferrari e il direttore Marco Muller stanno cercando i fondi mentre la manifestazione, prevista in essere tra l’8 e il 17 novembre prossimi, si avvicina. Facendo volgarmente due conti in tasca al Festival per ora i soci hanno stanziato poco più di milioni 4 milioni (1.500.000 euro Comune – secondo una lettera di Gianni Alemanno pervenuta giorni fa-, Regione e Camera di Commercio, 600.000 la Provincia).

Rispetto al cda del 15 maggio il Comune ha aumentato il suo “aiuto” ma forse a nome di un sindaco uscente quindi sulla cifra stanziata da Alemanno c’è ancora da aspettare una conferma, la Camera di Commercio è invece passata dai 400 mila euro promessi a 600 mentre Zingaretti per i fondi della Regione ha sottolineato: “Io, pur non avendo mai condiviso le scelte operate dal sindaco di Roma e dalla precedente amministrazione sulla governance del Festival, che a mio giudizio hanno snaturato e danneggiato la qualità dell’evento, ho sempre sostenuto la necessità di tenere vivo questo importante appuntamento per la città e di conseguenza con lealtà abbiamo appoggiato la manifestazione. Ora chi deve lavori per preparare al meglio la nuova edizione, che ci auguriamo possa essere un grande successo e noi, come Regione, faremo tutto quanto nelle nostre possibilità” quindi finanziamento confermato nei limiti del possibile.

Tutto sembra ancora in alto mare dal punto di vista organizzativo. Importantissima sarà per il Festival l’elezione del prossimo sindaco della Capitale ma, se Alemanno ha già alzato la quota del comune come mossa di propaganda elettorale, per la manifestazione Marino ha ammesso che il Festival “è un’importante evento culturale che merita d’essere finanziato”. E questa è l’unica cosa sulla quale tutti sembrano in accordo. 

About Redazione Film4Life 5529 Articoli
Film 4 Life è una web magazine costituita da una redazione giovane e dinamica che si occupa di promozione, diffusione e comunicazione del cinema.
Contact: Facebook