Dracula: first look

LIBERAMENTE ISPIRATA AL ROMANZO DI BRAM STOKER LA NUOVISSIMA SERIE NBC

Nonostante i tentativi ben accettati dai teen agers di tutto il mondo di rendere la Saga di Twilight della Meyer più grande capolavoro letterario sui vampiri, conclusi i tre capitoli e i film, la moda è passata e la storia d’amore tra Bella ed Edward è per lo più entrata nel dimenticatoio, o quasi.

Se la longevità dei paranormal harmony della scrittrice americana è durata otto lunghissimi anni, il primo dei romanzi è stato pubblicato nel 2005 negli Stati Uniti, c’è un altro libro, di ben altro spessore letterario e narrativo, che ancora non vede minata la sua importanza a oltre 100 anni dalla sua pubblicazione: Dracula di Bram Stoker.

Già trasposto per il cinema da Francis Ford Coppola, il romanzo dello scrittore irlandese trova oggi nuova vita in una serie tv a lui omonima che dal 25 ottobre va in onda in America sulla Nbc e che in Italia arriverà il prossimo 20 marzo sul canale Mya di Mediaset Premium.

Come il film, il libro prende solo spunto dalle vicende narrate da Stoker: siamo nel 1986 Van Helsing ha riportato in vita Vlad Tepes, guerriero bulgaro che nel XVI secolo faceva parte dell’Ordine del Dragone, un gruppo fondamentalista cristiano che, dopo aver scoperto alcune abitudini poco nobili di Vlad, decide di punirlo obbligandolo a vivere con un demone interiore, ovvero Dracula.

Con l’aiuto di Van Helsing, Vlad si trasferisce a Londra con la nuova identità di Alexander Grayson, ricco industriale americano. L’obiettivo del protagonista è di distruggere l’Ordine del Dragone, iniziando a smantellare la loro fonte di guadagno, ovvero una compagnia petrolifera.

Dopo aver assistito alla “rinascita” dell’ex guerriero bulgaro lo spettatore si ritrova catapultato in una situazione molto simile a quella già conosciuta nel romanzo, e poi nei lungometraggi, Il grande Gatsby: incontriamo per la prima volta Grayson durante una lussuosa festa ed è lì che ci vengono presentati molti dei suoi nemici ed è lì che incontriamo Mina Murray che, come nel libro e nel film, è la moglie uccisa di Dracula.

Il pilot della serie televisiva è ottimo con il suo mix di atmosfere che ricordano in alcuni punti quelle del film di Ford Coppola e in altre la Londra di Jack lo squartatore (citato nella puntata) e Dr. Jekyll e Mr. Hyde. Interessante l’inedito rapporto tra Dracula e Van Helsing, che nel romanzo originale è suo acerrimo nemico, il quale in questo show tv è la mente della vendetta essendo anche lui, in passato, stato attaccato dall’ordine.

Inutile dire infine che Jonathan Rhys-Meyers è perfetto nei panni del più famoso Conte del mondo e che è grazie a lui e alla psicologia, non del tutto inedita ma comunque nuova, di questo televisivo Dracula che questa prima puntata è forse la migliore series premiere della stagione.

About Redazione Film4Life 5537 Articoli
Film 4 Life è una web magazine costituita da una redazione giovane e dinamica che si occupa di promozione, diffusione e comunicazione del cinema.
Contact: Facebook