La prima neve: recensione film

LA STORIA DELL’UNIONE DI DUE SOLITUDINI CHE HANNO LO STESSO ODORE

la_prima_neve_locandinaGENERE: drammatico

DATA DI USCITA: 17 ottobre 2013

DURATA: 104′

VOTO: 3,5 SU 5

Dopo la bella storia di Shun Lì ritratta nel suo primo lungometraggio di finzione Io sono lì, Andrea Segre torna col suo secondo lavoro a parlare di immigrazione e del rapporto che si instaura tra le persone e i luoghi che li ospitano.

Dani è  del Togo ma vive ritrova a Pegine, in Trentino, pur avendo nel cuore una meta ben diversa: Parigi. Padre di una bambina che somiglia troppo alla sua perduta moglie per poterle veramente essere affezionato, Dani lavora presso un apicoltore e incontra Michele, un bambino ancora scosso dalla perdita di suo padre.

Segre in questo suo nuovo lavoro non tocca il tema dell’emarginazione e del razzismo, o almeno non in maniera canonica: i due protagonisti di La prima neve, Dani e Michele, si emarginano da soli da qualsiasi tipo di affetto, colpiti da un lutto per entrambi impossibile da elaborare nonostante vi siano accanto a loro persone pronte ad aiutarli a riaprirsi alla vita per andare avanti.

Il bosco in cui vivono diventa la loro casa, diventa il punto di unione di due solitudini ferite che, senza rendersene conto, incominciano lentamente ad aprirsi l’una verso l’altra e poi al mondo e sarà la prima neve a dar loro una nuova visione dell’esistenza.

“Le cose che hanno lo stesso odore devono stare insieme” dice l’anziano apicoltore parlando dell’ape e del miele e, in questo splendida favola ambientata ai piedi della Val de Mocheni, Dani è l’ape e il piccolo Michele il miele.

Questa storia fantastica, eppur verissima, toccata con leggiadria dalla regia di Segre è un’opera di notevole intensità che non sfrutta mai le origini di uno dei suoi protagonisti sfociando così in un film che pone al suo centro, con estrema naturalezza, la più grande delle verità: siamo tutti uguali davanti al dolore

About Redazione Film4Life 5524 Articoli
Film 4 Life è una web magazine costituita da una redazione giovane e dinamica che si occupa di promozione, diffusione e comunicazione del cinema.
Contact: Facebook