Reign: first look

IL MALIZIOSO TEEN DRAMA AMBIENTATO NEL 1500 ALLA CORTE DI FRANCIA

Francia 1557: Mary, Regina di Scozia, è stata tenuta in convento fin dall’età di 9 anni. Fidanzata fin dall’infanzia col Re di Francia, aspetta di tornare alla corte francese: è questo è l’incipit di Reign, serie televisiva targata The Cw in onda dallo scorso 17 ottobre negli Stati Uniti.

Dopo il successo di I Tudors e I Borgia, stavolta la matrice storica di uno show tv cerca un target più giovane e punta alle vicende di teen-regnanti che si barcamenano tra ricatti, visioni, amori e passione.

Una sorta di Gossip Girl d’altri tempi che parte dal trasferimento di Mary Stuart, come promessa sposa dell’erede al trono Francis. Le cose, però, non sono così semplici come sembrano l’unione tra Scozia e Francia potrebbe indebolire il Regno d’oltralpe per questo il suo futuro sovrano prende tempo prima di sposare la splendida scozzese che intanto ruba il cuore del fratellastro, figlio bastardo del Sovrano di Francia, Bush (personaggio storicamente inventato) ed entra in conflitto con Caterina de’ Medici – Regina di Francia – in quanto Nostradamus le predice che lei porterà alla morte il suo amato figlio.

L’accoglienza che la Regina Stuart ha nel reame che la ospita non è delle più calorose: immediatamente Caterina cerca di avvelenarla e di farla violentare da un giovane ragazzo, sentimentalmente legato a una delle sue ancelle, ma fortunatamente la ragazza si salva grazie a una misteriosa figura che l’avverte nel pericolo.

Le carte per un teen-drama ci sono tutte: amiche/nemiche, due fratelli che corrono dietro la gonnella di una giovane bella e un’antagonista che dividerà, o renderà ancora più complesso, il coronamento di un amore, il tutto condito da un’ambientazione cinquecentesca e da strafalcioni storici deliranti, come la recitazione di alcuni degli interpreti.

Non manca, d’altronde, la componente erotica tipica delle serie storiche: tutto, almeno dal pilot, sembra per ora molto meno esplicito ma l’ancella che corre a masturbarsi sulle scale per poi essere posseduta dal Re (sempre galante con suo “posso?” che chiede permesso) è solo la punta dell’iceberg di una tensione sessuale, mal gestita, di cui il telefilm sembra pregno.

Il pilot apre molti misteri, come quello nato intorno alla persona senza volto che ha salvato la vita a Mary, e dà adito a molte seriali curiosità anche perché, ad occhio e croce, sarà molto difficile per la protagonista arrivare illibata al matrimonio per non parlare della spaccatura tra lei e le sue fide ancelle.

Reign non è di certo una grandissima serie televisiva: pecca di coraggio e di furbizia i suoi personaggi sono stereotipati (anche la regina coraggiosa e femminista ormai non ha nulla di nuovo). La categoria di questo nuovo show tv è quella dell’abbrutimento mentale ovvero è un lavoro da guardare senza porsi troppe domande per puro e mero divertimento come si guardava Gossip Girl ma stando attenti a non prendere per veri i fatti storici. Lady Oscar insegna: a favor di televisione si raccontano le peggiori baggianate!

About Redazione Film4Life 5537 Articoli
Film 4 Life è una web magazine costituita da una redazione giovane e dinamica che si occupa di promozione, diffusione e comunicazione del cinema.
Contact: Facebook