American Psycho: tra musical e dolci

IL FILM CULT CON CHRISTIAN BALE TORNA AGLI ONORI DELLA CRONACA PER ALCUNE NOTIZIE ASSAI CURIOSE

Diretto dalla poco conosciuta Mary Harron, non fatichiamo a definire American Psycho un film cult. Addirittura si potrebbe osare la parola capolavoro, per la colonna sonora, per la struttura narrativa, per l’evidente tensione e climax crescente, per il ritmo e la follia del racconto. Ma soprattutto per uno splendido Christian Bale.

Si continua e si continuerà a parlare del suo Jason Bateman, uomo profondamente disturbato che, come vi mostriamo è molto attento alla sua routine mattutina. A distanza di anni un erroruccio però salta fuori, nella superba scena dei biglietti da visita, viene svelato una scritta Mergers and Acquisitions che nel mondo dell’alta finanza americana…non significa nulla.

Errore evidente solo ora svelato, laddove il famoso serial killer di Wall Street avrebbe dovuto avere ben altro titolo, legato alle fusioni e acquisizioni, nome iconico che racchiude migliaia di operazioni in borsa, tra il legale e l’illegale. Al giorno d’oggi gli scrupolosi internauti hanno notato l’inghippo, salvo poi passare a dare notizia (perchè sempre di quella si parla) dell’adattametno a musical del film, anzi del libro scritto nel 1991 da Bret Easton Ellis.

Chi interpreterà Bale? Come nella foto Matt Smith, attore visto di recente nel serial tv Doctor Who. Nel frattempo dal mondo dell’alta Pasticceria, invece, si legge come due chef del Kansas si stiano arricchendo con la cittadinanza locale, proponendo dolci che ricordino le famose pose “plastiche” di Bateman. Se non ve le ricordate, vi suggeriamo caldamente di riguardarvi il film. Un MUST.

 

AMERICAN-PSYCHO-PATRICK

 

About Simone Bracci 277 Articoli
Alla ricerca estrema dell'originalità, quel talento nascosto che il cinema porta a galla con classe ed eleganza d'autore.
Contact: Website