Weekend al cinema: le uscite in sala della settimana

ESCONO AL CINEMA I FILM PRESENTATI AI FESTIVAL

Ancora Checco Zalone e il suo Sole a catinelle rimangono in cima al box office italiano. Imbattuto per incassi da settimane, nessun film in uscita è riuscito a metterlo da parte. La commedia ancora una volta vince sugli altri generi, il divertimento è il pensiero di molti in un clima di crisi come quello che stiamo vivendo. Questa settimana, nonostante i grandi nomi di film in uscita, la nostra previsione per un cambio di rotta è negativo. E non perchè non ne vada la pena vederli, anzi, ma perchè forse ormai i grandi nomi che qui sotto vi proponiamo, risultano troppo di nicchia e non riescono a prendere un ampio pubblico. Riconosciamo quindi il ‘merito’ a Zalone, ma non possiamo non provare a convincervi che di altri prodotti, davvero buoni, in sala ci sono.

FILM IN SALA:

THE CANYONS – per curiosi anticonvenzionali

Lindsay Lohan e James Deen interpretano una coppia della L.A. bene, lui porno-divo, lei moglie ossessiva. Tra bugie, liti, intrighi amorosi, Paul Schrader delinea una storia senza troppe pretese se non trasmettere il messaggio che ognuno di noi è il riflesso del proprio comportamento. Una splendida fotografia e una buona regia fanno di questo prodotto low budget e indipendente un bel lavoro, quasi come ad entrare nella casa di una coppia d’alta società americana, per godersi la bella vita e il panorama mozzafiato della California.

VENERE IN PELLICCIA – per curiosi di Polanski

Roman Polanski torna al cinema con un altro splendido film ispirato ad un testo teatrale. La bravura dimostrata con Carnage, con il quale aveva sperimentato un adattamento teatro-cinema, replica il suo successo, riconoscendo ancora una volta le sue enormi doti tecniche. La storia, tratta dal romanzo erotico di Leopold von Sacher-Masoch, è la rirpresa dalla rappresentazione scenica di David Ives. Segue infatti la vicenda di Thomas, un regista che voleva mettere su lo spettacolo del testo, e che rimane sedotto dalla forza sessuale e creativa di quella che sceglie come protagonista.

IL PARADISO DEGLI ORCHI – per curiosi della saga su Malaussene

La saga della famiglia Malaussene arriva sul grande schermo diretta da Nicolas Bary. La carica e l’energia dell’omonimo romanzo di Daniel Pennac, viene ben interpretata dal regista francese, che ha avuto il lascia passare del suo autore. In effetti Bary non distrugge nè modifica troppo la storia, rivelando il volto e la fantasia di Benjamin. Crea così una commedia divertente ponendo l’accento sulla creatività e l’ironia che caratterizzava già i personaggi del libro, regalando allo spettatore una buona trasposizione cinematografica.

L’ULTIMA RUOTA DEL CARRO – per curiosi di storia italiana

Film d’apertura del festival internazionale del film di Roma, la nuova fatica di Giovanni Veronesi non ha convinto il pubblico in sala. La storia narra la reale vicenda di un suo collaboratore, che viene interpretato dall’eclettico Elio Germano. Attraverso vari episodi della sua vita, si ripercorre la storia di un’Italia dilaniata da una crisi di valori, tra l’uccisione di Aldo Moro e la vicenda di Mani Pulite, alla nascita del berlusconismo. La realtà quindi si intreccia perfettamente alla storia del nostro passato, mostrandoci le reazioni di chi quei momenti li ha vissuti davvero. L’opera però non ha grandi intenzioni, è pensata come un prodotto modesto. Uno di quei film insomma, che dopo averli visti non ti lascia un granché.

 

In uscita anche Jobs, il film sul creatore della Apple, diretto da Joshua Michael Stern, e interpretato da Ashton Kutcher.

About Redazione Film4Life 5537 Articoli
Film 4 Life è una web magazine costituita da una redazione giovane e dinamica che si occupa di promozione, diffusione e comunicazione del cinema.
Contact: Facebook