Weekend al cinema: le uscite in sala della settimana

WEEKEND AL CINEMA, QUESTA VOLTA ALL’INSEGNA DI DIVERTIMENTO E IMPEGNO

Il primo giovedì del freddo mese di Dicembre è arrivato, e porta con se nuovi film da vedere. In un weekend, quello passato, che ha visto il primato dell’americano Hunger Games – La ragazza di Fuoco, le uscite in sala di questa settimana sono promettenti e per tutti i gusti, anche se ce n’è una che forse catturerà la vostra attenzione. Stiamo parlando di Blue Jasmine, il nuovo film di Woody Allen, che dopo le polemiche per il flop di To Rome with Love torna alla ribalta con una storia toccante, di crisi individuale e globale. Qui di seguito, tutti i nostri consigli per la settimana, selezionati tra le tante uscite al cinema che questa giornata ci ha portato in serbo!

FILM IN SALA:

BLUE JASMINE – per curiosi di Woody Allen

Jasmine si fa cambiare il nome in Janet, si allontana con dolore dalla sua vita di agio e ricchezza, tradita laddove era chiaro e lampante che le cose non potessero funzionare. Il pegno per aver vissuto senza acume, esistere senza lasciare traccia, una moglie di classe nel finto perbenismo dei salotti bene di una New York altezzosa. Così distante dalla baia di San Francisco, ma non abbastanza da allontanare i fantasmi di un matrimonio frivolo e l’esaurimento nervoso che ne è scaturito. Questa, tra commedia amara e dramma personale, è l’analisi spietata di Blue Jasmine, film girato attorno ad una monumentale Cate Blanchett e ad un cast di attori poco noti.

DIETRO I CANDELABRI – per curiosi di una commedia

Attorno alla figura istrionica di Liberace nasce il film di Steven Soderbegh Dietro i candelabri, un movie queer che vede come protagonisti Michael Douglas e Matt Damon e che racconta una parentesi della vita del musicista. La loro è una storia d’amore che da vita a un film potente che è anche e soprattutto una riflessione sulla ricerca della perfezione. Dei film di Soderbergh questo è forse il più profondo e, anche se non si direbbe dati i colori sgargianti che la fanno da padroni, il più oscuro. Perno dell’intero assetto del film sono senza dubbio i suoi protagonisti: un Michael Douglas rinato nei panni di Liberace che è perfettamente in grado di mostrare l’insicurezza che l’uomo indossa sotto le sue giacche piene di lustrini e un Matt Damon ringiovanito e bellissimo vittima e carnefice allo stesso tempo.

IL SUD E’ NIENTE – per curiosi di attualità

Il Sud grazie a Fabio Mollo è sbarcato prima al Festival di Toronto, vetrina accattivante da qualche anno a questa parte del panorama cinematografico mondiale, poi è stato il turno del Festival di Roma, con Il Sud è Niente. La storia che viene raccontata è quella di una famiglia distrutta e alla deriva dopo la morte del figlio Pietro. La macchina da presa segue in particolare le vicende dell’adolescente Grazia, sorella di Pietro, che ha reagito alla perdita in maniera violenta e allo stesso tempo chiudendosi a tutto ciò che la circonda. La regia di Mollo cattura bene il dolore e la rabbia della perdita prematura di un componente fondamentale della famiglia, grazie al quale vengono aperte diverse questioni che riguardano in particolar modo la parte meridionale della nostra penisola.

OLD BOY – per NON curiosi

Di per se, il remake dell’omonimo capolavoro coreano, questa volta diretto da Spike Lee, è tecnicamente molto valido. Ma l’Oldboy made in USA non è mosso dallo stesso impeto che era proprio dell’originale asiatico, lasciando una profonda amarezza e il pensiero del perchè sia stato fatto. La parte del protagonista questa volta è stata affidata a Josh Brolin, che mette del suo nel nuovo prodotto, portando all’ennesima potenza il lato umano e crudele di Joe. Sebbene la sua sia probabilmente la migliore interpretazione della carriera, il deficit del film di Lee è però tutto nella mancanza di pathos della storia. Quel che viene da dire è che sia un copia-incolla stile americano, senza badare troppo a cambiare la sostanza, ma apportando qualche modifica qui e li giusto per poter dire che le differenze ci sono.

Segnaliamo, in chiusura, anche l’uscita di The Rolling Stones Day – Hyde Park 2013, il documentario dell’ultimo concerto che la rock band ha tenuto a Londra!

 

About Redazione Film4Life 5534 Articoli
Film 4 Life è una web magazine costituita da una redazione giovane e dinamica che si occupa di promozione, diffusione e comunicazione del cinema.
Contact: Facebook