Hollywood e la pedofilia: accusato il regista di X-Men

NELLA GRANDE HOLLYWOOD DOPO LE ACCUSE DI PEDOFILIA RIVOLTE AL REGISTA DI X-MEN ALTRI TRE VIP ENTRANO NEL LIBRO DEGLI INDAGATI

Diffamazione o terribile realtà, non si sa bene ancora la verità dei fatti ma delle accuse pesanti come macigni pesano sulla testa di alcuni volti noti della grande Hollywood.

Ad accusare il regista di X-Men, Bryan Singer, è stato Michael Egan, un ex-attore bambino che dichiara di aver subito abusi da parte del regista in California e alle Hawaii all’età di 17 anni. Quello di Singer non è l’unico nome , altri vip pare siano coinvolti in abusi sistematici avvenuti negli anni 90 contro ragazzini adescati per partecipare ad orge in cambio di una scintillante carriera nell’industria cinematografica. I nomi di coloro a cui sono state mosse le accuse sono contenuti in un’azione legale presentata alle Hawaii e rilanciati sul Times di Londra.

I tre potenti pare siano David Neuman, un executive Disney Tv, Gary Goddard produttore teatrale responsabile di vari show a Broadway e delle attrazioni della Jurassic Ride ai parchi di divertimento Universal e Garth Ancier, creatore del Ricki Lake Show ed ex presidente di BBC Worldwide America, ha prodotto varie puntate dei Simpson e portato in tv il serial West Wing. Per il momento nessuno di loro si è esposto lasciando commenti o dichiarazioni.

Le accuse pesantissime non si sa ancora quanto siano veritiere ma fa male la sola notizia apparsa questa mattina. Il legale del regista Bryan Singer afferma che non vi è nulla di reale, solo diffamazioni mosse ai potenti. Speriamo sia così, speriamo sia la solita falsa notizia da mondo dello spettacolo. Ce lo auguriamo e lo auguriamo alle vittime , ma se così non fosse si spera che paghino, che lo scempio non resti impunito.

About Redazione Film4Life 5534 Articoli
Film 4 Life è una web magazine costituita da una redazione giovane e dinamica che si occupa di promozione, diffusione e comunicazione del cinema.
Contact: Facebook