La Casa degli Assi: il reality sul poker sportivo

POKERSTARS LANCIA SCUOLA DI TALENTI, IL PRIMO SHOW TELEVISIVO DEDICATO AL MONDO DEL POKER SPORTIVO

La data ufficiale ha visto iniziare domenica 27 aprile su Italia 2 La Casa degli Assi, il primo reality italiano sul poker sportivo, serata in cui sono stati presentati i dodici concorrenti, anche se i volti possibili erano noti a chi ha seguito i casting su Italia 2, il loro carattere, il modo di vivere il poker e le speranze.

Le selezioni, condotte fra oltre 1500 candidati, hanno premiato non solo chi sa giocare a poker, ma soprattutto chi è predisposto a migliorare: «Tutti voi sapete giocare a poker, chi meglio e chi peggio ‒ ha chiarito Luca Pagano, direttore de “La Casa” e mentore dei concorrenti ‒. Ma lo avevamo detto fin dall’inizio: non stiamo cercando un campione di poker, stiamo bensì cercando persone determinate a crescere e a vincere al tavolo da gioco, come nella vita».

Crescere” è stata la parola chiave dei casting: il poker sportivo non è un gioco d’azzardo, ma una disciplina per la quale servono allenamento e preparazione. Nel Texas Hold’em si può sempre imparare qualcosa e migliorarsi, per questo le selezioni hanno favorito chi ha dimostrato propensione all’apprendimento. La Casa degli Assi è quindi a tutti gli effetti anche un talent show.

Certo è che i 50 mila euro in gettoni d’oro del premio sono un bell’incentivo per partecipare al talent. I concorrenti sognano ad occhi aperti cosa farebbero con tale vincita e c’è chi pensa alle necessità quotidiane, come regalare un sorriso alla mamma affetta da una malattia ai denti o pagarsi la macchina, e chi si lascia andare a fantasie quali sperperare il denaro, rigiocarlo a poker o andarci a Las Vegas.

I 12 concorrenti de La Casa degli Assi, con un budget di 15 mila chip ciascuno, saranno istruiti da alcuni coach, a riprova del fatto che la produzione non ha scelto campioni di poker, ma allievi con buone basi; per chiunque sia appassionato di questa disciplina o voglia avvicinarvisi, il programma costituirà un’opportunità in tale senso.

PokerStars, che ha ideato il programma, ha messo a disposizione sul suo sito diverse risorse per imparare a giocare a poker, lanciando anche l’iniziativa PokerStars GYM, una sorta di palestra gratuita per chi vuole allenarsi con il poker e magari tentare di accedere a “La Casa degli Assi”, dato che ci sono ancora 5 posti disponibili: ogni settimana un concorrente, colui che perderà tutte le chip al tavolo verde, uscirà dalla “Casa” lasciando il posto a un giocatore selezionato tramite torneo gratuito su PokerStars.it.

Come un qualsiasi sportivo si allena per migliorare abilità e risultati, il pokerista deve fare lo stesso: corpo e mente necessitano i giusti stimoli per essere pronti ad affrontare la tensione del tavolo verde ed è per questo che i concorrenti de “La Casa” non saranno allenati solo dal punto di vista tecnico o psicologico, ma anche fisico. L’inglese achievement identifica bene tale concetto come conquista, livello raggiunto: quello a cui devono aspirare i concorrenti, che dovranno essere pronti a mettersi in discussione e alla prova per raggiungere risultati sempre migliori.

 

About Redazione Film4Life 5534 Articoli
Film 4 Life è una web magazine costituita da una redazione giovane e dinamica che si occupa di promozione, diffusione e comunicazione del cinema.
Contact: Facebook