Maleficient e le altre: Grimilde

GRIMILDE LA PRIMA DELLE VILLAIN DISNEY E LE SUE ORIGINI

Tra i record di Biancaneve e i 7 nani, oltre a quello di essere il primo lungometraggio in cel animation della storia del cinema, il primo film d’animazione prodotto in America, il primo ad essere stato prodotto completamente a colori e il primo film prodotto dalla Walt Disney Productions, c’è anche quello di essere stato il primo Classico Disney nonché il primo lungometraggio di animazione in cui la protagonista è una Principessa.

Tratto dall’omonima fiaba dei Fratelli Grimm, scritta nel 1812, Biancaneve e i 7 nani, è anche il primo film Disney nel quale vi è una Matrigna Cattiva e, in particolare, la Strega Cattiva, personaggio che in diverse versioni continuerà da qui in poi a comparire in moltissime altre storie della casa di produzione statunitense.

Grimilde
L’antagonista di Biancaneve è Grimilde il cui volto nella versione disneyana è stato ispirato dalla diva hollywoodiana Joan Crawford. Strega esperta in oscure arti che ha come famiglio un corvo nero, suo succube, Grimilde racchiude in sé molte delle caratteristiche che poi verranno riproposte nelle sue colleghe quali vanità, superbia ed invidia. Peculiarità che sono vere e proprie ossessioni, tanto da portarla a desiderare la morte di Biancaneve nel momento in cui il suo specchio magico all’ormai famigerata domanda “Chi è la più bella del reame?” non risponde il suo nome ma quello della sventurata fanciulla.

 

GrimildeLe fattezze fisiche di Grimilde sono state ispirate, a Walt Disney e suo fratello, da quella che in Germania era considerata il modello per antonomasia di nobiltà ovvero la statua che ritrae la margravia Uta degli Askani di Ballenstedt, all’interno del duomo di Naumburg in Sassonia e sembra che tale citazione fu presa, invece che come un omaggio, per un insulto alla tradizione tedesca tanto che Joseph Goebbles, gerarca nazista, ritenne che Biancaneve e i 7 nani dovesse essere bandito dal suo paese.

Insieme alla Regina di Cuori, la Strega Cattiva di Biancaneve è l’unica villain Disney il cui nome non viene pronunciato durante in lungometraggio ma che viene rivelato nell’adattamento dei fumetti disegnati da Hank Porter.

She-20Anche le vesti di Grimilde, oltre che al suo aspetto fisico regale come regale è ogni Regina che si rispetti anche se cattiva, ha delle origini specifiche che provengono dall’attrice Helen Gahagan e, in particolare, dai costumi da lei indossati nel lungometraggio La donna Eterna.

Casualità ha voluto che donna eterna diventasse anche Grimilde motore dell’intera favola che porta nel titolo non il suo nome ma quello della sua vittima anche se senza il suo amorale contributo non sarebbe mai esistita la storia della candida fanciulla dalle labbra rosse e la pelle bianca. Perché, in fin dei conti, le cattive sono come il primo mattoncino di una partita a domino che viene posto sul tavolo: è da loro che nasce l’intero gioco.

About Redazione Film4Life 5523 Articoli
Film 4 Life è una web magazine costituita da una redazione giovane e dinamica che si occupa di promozione, diffusione e comunicazione del cinema.
Contact: Facebook