Tutta colpa del vulcano: recensione film

TUTTA COLPA DEL VULCANO, QUANDO LA COMMEDIA PARLA ALLA FAMIGLIA

Tutta colpa del vulcanoGENERE: commedia

DATA DI USCITA: 5 giugno

DURATA: 92’

VOTO: 3,5

Immaginate due persone quanto più diverse e lontane una dall’altra. Immaginate che il loro incontro abbia generato un amore folle per forza finito a suon di sberle e litigi e una bellissima figlia che è cresciuta con il padre.

Un bel giorno la figlia 22enne dice ai genitori che non tornerà dal suo viaggio in Grecia e che anzi, si sposerà a Corfù. I due genitori si ritrovano così sullo stesso volo, dirottato su Monaco a causa dell’eruzione di un vulcano islandese dal nome impronunciabile (Eyjafjallajokull). Vulcanica è la commedia anti-romatica e on the road di Alexadre Coffre, con Dany Boom (Giù al Nord, Supercondriaco) e Valerie Bonneton, con la stessa produzione di Quasi Amici.

Nulla di credibile, tutto assurdo e volutamente sopra le righe, Tutta colpa del vulcano è un’irriverente fotografia dei rapporti tra genitori divorziati, in cui vecchi rancori e nuove sfide vengono colorati di ridicolo e fanno divertire non poco. Anti eroi, attaccati alle loro piccole certezze, i due giovani genitori (sono sulla quarantina poiché hanno avuto la figlia molto presto) si ritrovano a piedi in Slovenia, poi in Romania, rubano furgoni, macchine della polizia, un aereo che lui pilota come se simulasse il volo sul pc. Tra botte da orbi, un vestito da sposa da portare alla figlia che svolazza ovunque, un fanatico ex carcerato di nome  Ezechiele che li accompagna per un tratto, i due ex compiono questo faticoso viaggio, in cui non si sa fino all’ultimo se riusciranno nell’impresa di stare buoni e insieme, almeno il giorno del matrimonio della loro dolce figlioletta.

Una commedia divertente che, per esempio, andrei a vedere con figli adolescenti. E che consiglierei anche ai genitori divorziati. Perché se nelle separazioni c’è si dolore, una cosa è certa: i figli sono capaci di mettere insieme chiunque, anche chi si scazzotta per ore.

About Ylenia Politano 156 Articoli
Ylenia Politano, giornalista, si occupa da diversi anni di cultura, lifestyle e cinema. Mamma di tre creature e moglie di un attore, tra un asilo, uno scuolabus, una piscina e feste con 20 bambini di età compresa tra 1 e 9 anni, torna al suo primo amore, il cinema. Interviste, recensioni, riflessioni. Grandi maestri e nuovi talenti. Incursioni qua e là. Set, anteprime, backstage. Quando la mamma non c’è…”la mamma è al cinema!”