Snack, si gira: Volver e le Rosquillas

PER LA FESTA DELLA MAMMA SI VOLA IN SPAGNA CON IL FILM DI PEDRO ALMODOVAR

Per la festa della mamma, ho deciso di proporre un film dove questa figura così fondamentale per ognuno di noi viene esaltata. Il buon vecchio Pedro Almodovar ha più volte dichiarato di avere un complesso edipico piuttosto sviluppato ed è nel suo capolavoro del 2006 Volver che l’esaltazione della femminilità e maternità la fanno da padrona con una sensualissima Penelope Cruz e la sempre brava Carmen Maura.La bella Raimunda (Penèlope Cruz) e la sorella Sole sono due donne di un piccolo paese di La Mancha che vivono a Madrid.

Quando la loro amica Augustina chiama per avvertirle della morte della loro unica parente, la zia Paula, Sole si reca di nuovo al paese, mentre Raimunda è bloccata a Madrid da un problema più grande: l’adolescente figlia Paula (come la zia) ha ucciso il patrigno Paco che ha tentato di violentarla. Mentre madre e figlia occultano il cadavere, Sole scopre che nel paesino tutte credono che a prendersi cura della vecchia zia, fosse stato lo spirito della loro “defunta” mamma Irene (Carmen Maura). Al ritorno a Madrid, Sole scopre che Irene però,non è mai morta ma anzi è viva e vegeta e nascosta nel suo bagagliaio. Il suo ritorno porterà alla luce molti segreti di famiglia e la scoperta di quanto l’amore di una madre possa essere talmente vasto da annientare completamente la propria vita per la felicità dei suoi figli.

Volver è uno dei miei film preferiti, se non il mio preferito in assoluto; è in grado di farmi piangere, ridere e emozionare. Penèlope Cruz è all’apice della sua bellezza e bravura; la sua interpretazione della forte e bellissima Raimunda è senz’altro la sua migliore performance cinematografica. Almodovar è riuscito a tirare fuori la sua mediterraneità, rendendola così una degna erede della grande Anna Magnani ( alla quale il regista si è ispirato per il suo personaggio). Una delle scene più significative è quando le due sorelle si recano inizialmente al paese per incontrare la zia e pulire la tomba della mamma.

Le due donne infatti, si stupiscono sempre di come l’anziana Paula, nonostante sia sorda e non più agile come una volta sia ancora in grado di preparargli da mangiare e lasciargli sempre pronte le ROSQUILLAS, deliziose ciambelline fritte spagnole. Ovviamente ignare che dietro tutto questo ci fosse lo zampino della loro amorevole madre.

RosquillasLAS ROSQUILLAS DE TìA PAULA

Ingredienti:
– 250 gr di farina
– 1 cucchiaino di lievito per dolci
– la scorza di un’arancia
– la scorza di un limone
– 50 gr di burro
– 100 gr di zucchero
– un quarto di una tazza di latte
– aroma all’anice
– 2 uova
– Olio per friggere

Preparazione:

Sbattere le uova con il burro fuso, il latte e l’aroma di anice. Amalgamare bene il tutto, unendo via via il lievito e lo zucchero e le scorze grattugiate.Incorporare a poco a poco la farina, continuando a mescolare fino ad ottenere un impasto omogeneo. Prendere delle piccole porzioni di pasta dandole una forma cilindrica che poi unirete alle estremità, ottenendo delle ciambelline.In una padella antiaderente riscaldate l’olio: immergetevi le ciambelline che farete friggere un minuto da un lato, un minuto dall’altro.Mettetele su carta assorbente e spolverate con una grande quantità di zucchero semolato o zucchero a velo.Con un buon thé o la mattina a colazione saranno perfette!

Consigli:

– Se volete potete anche cuocerle al forno, evitando così l’odore di fritto in casa. Saranno ugualmente buone, ve lo posso assicurare!
– Le rosquillas sono un dolce tipico della settimana santa e sono molto simili alle nostre tradizionali ciambelle, anche se la loro particolarità sta proprio nel delicatissimo profumo di anice e arancia che emanano. Se andate in Spagna però, potrete trovarne mille varianti, da quelle di Santa Clara con la glassa a quelle con le mandorle.
– Come sempre la cucina è un elemento fondamentale nei film di Almodovar. Oltre a queste deliziose ciambelle, le tre donne prepareranno insieme altri deliziosi piatti della tradizione spagnola tra cui un gustosissimo FLAN!

Faccio tanti auguri quindi a tutte le donne, a tutte le mamme, a tutte quelle che lo diventeranno o che lo vogliono diventare. A tutte le figlie e figli che amano la loro madre a prescindere da tutto e che sarebbero in grado di amarla sempre per qualsiasi suo gesto: da quello quotidiano di preparare la colazione fino al più grande sacrificio. Godetevi questo bellissimo film, con un cast strepitoso ( le attrici hanno vinto coralmente la MIGLIOR INTERPRETAZIONE FEMMINILE a Cannes) e chiamate la vostra mamma per ricordarle quanto sia speciale, prendetevi un attimo per stare con lei e farla sentire importante.

 

About Redazione Film4Life 5527 Articoli
Film 4 Life è una web magazine costituita da una redazione giovane e dinamica che si occupa di promozione, diffusione e comunicazione del cinema.
Contact: Facebook