Film al cinema: consigli tra le novità in uscita

FILM AL CINEMA, I CONSIGLI CINEMATOGRAFICI DELLA SETTIMANA

Film film e ancora film. Godetevi queste ultime settimane ricche di uscite in sala prima della desolazione dei mesi d’estate piena. Non che di film al cinema da vedere non ce ne siamo ad agosto, ma sicuramente la scelta non sarà così varia. Anche questo weekend ci ha riserbato delle grandi novità finalmente sul grande schermo, tra tutte un capolavoro da non perdere di qualche anno fa in Italia mai uscito dell’attore da poco tristemente scomparso Philip Seymour Hoffman. Il ritorno di Clint Eastwood e di Per un pugno di dollari attirerà sicuramente molte spettatori in sala, anche Un insolito naufrago nell’inquieto mare d’Oriente non è da sottovalutare. Buon fine settimana, speriamo senza pioggia!

FILM AL CINEMA DA VEDERE:

synecdoche new york film al cinema SYNECDOCHE, NEW YORK – per curiosi di un capolavoro di Hoffman

Synecdoche, New York è la storia di Caden Cotar (Philip Seymour Hoffman), un drammaturgo di successo ultimamente poco in grado di mettere in moto la sua mente creativa, che viene lasciato dalla moglie per proseguire il suo lavoro da pittrice a Berlino portando con sè la figlia. Il film di Charlie Kaufman è la verità caotica di un mondo enigmatico, dove la realtà viene continuamente mescolata alla finzione, in un incessante dualismo narrativo provocatorio e decisamente destabilizzante. A tratti un flusso di coscienza indecifrabile, a tratti una geniale messa in scena del dramma umano, Synecdoche, New York è la storia di un uomo che vede scivolarsi la vita dalle mani e tenta inesorabilmente di correrle dietro, non capendo che proprio quello lo porterà nell’abisso più totale.

 

jersey boy  film al cinema JERSEY BOY – per curiosi del nuovo Clint Eastwood

È la storia di un riscatto quella dei Four Seasons narrata in Jersey Boys ultima fatica di Clint Eastwood, nonché trasposizione dell’omonimo musical che dal 2005 non smette di mietere consensi. Momenti di gioia e di forte drammaticità (ma d’altronde così è la vita, sempre) si alternano alla perfezione in un’opera che in non pochi punti (e anche forse grazie alla presenza di Joe Pesci) ricorda Scorsese e in cui Eastwood è riuscito a rendere una storia, prettamente circoscritta nell’epoca in cui è narrata, fruibile a un pubblico che non per forza deve comprendere solo gli inguaribili nostalgici.

 

un insolito naufrago nell'inquieto mare d'oriente UN INSOLITO NAUFRAGO NELL’INQUIETO MARE D’ORIENTE – per curiosi di umanità

Tra kamikaze, check-point, soldati e coloni, Un insolito naufrago nell’inquieto mare d’Oriente è un film presentato come una favola moderna, e non a caso la storia si colloca proprio in Medio Oriente, tra quello spazio di terra noto come Striscia di Gaza. Non è neanche una coincidenza che il titolo originale dell’opera sia Le cochon de Gaza, ovvero “il maialino di Gaza”. Debutto alla regia per lo scrittore e giornalista Sylvain Estibal, premiato al César nel 2011 per questa commedia che punta soprattutto ad aprire gli occhi agli spettatori sulla situazione israelo-palestinese, due popoli in lotta tra loro fin dalla notte dei tempi, entrambi con l’unico scopo di avere ragione uno sull’altro e rivendicare un pezzo di terra.

 

 

About Redazione Film4Life 5537 Articoli
Film 4 Life è una web magazine costituita da una redazione giovane e dinamica che si occupa di promozione, diffusione e comunicazione del cinema.
Contact: Facebook