The Purge: Breakout spaventa davvero

PAURA E DELIRIO NEGLI USA PER IL SEQUEL DELLA NOTTE DEL GIUDIZIO CHE DIVENTA ANCHE ATTRAZIONE INTERATTIVA

survive the purgeThe Purge ovvero La notte del giudizio, 12 ore, una sola notte all’anno in cui tutti i reati sono legali: uno sfogo necessario, la purga per eccellenza che estirpa il male e ci restituisce la civiltà. Quella che va sfaldandosi. Idea letteralmente geniale, dopo un fiacco primo capitolo con Ethan Hawke, specie con un incipit così gustoso, la produzione del film ha deciso di calare subito l’asso: partito il reboot, è in arrivo nei cinema The purge: Anarchy, nuova visione dell’orrore tradotto in violenza liberata.

Low budget (3 milioni) e tanta adrenalina, hanno fatto schizzare il film negli USA oltre i 90 milioni di dollari al box office. Messo subito in cantiere il sequel, terzo capitolo della ormai saga, che si focalizza sulla Purga da punti di vista differenti, ripresa da chi la subisce fino a chi la perpetra, ora The Purge diventa anche un’attrazione turistica.

La Universal Pictures sta ospitando una mostra itinerante denominata The Purge: Breakout, che dà ai fan la possibilità di “liberare la bestia” prima di guardare il film sequel. Vi mostriamo subito il trailer di quest’attrazione interattiva che crea un nuovo livello di paura per lo spettatore abituato alle innocue Case da brivido dei parcogiochi. Qui si fa sul serio, vietato ai deboli di cuore, ma anche i più coraggiosi dovranno imparare a “sopravvivere”. La notte è lunga.

 

 

About Simone Bracci 277 Articoli
Alla ricerca estrema dell'originalità, quel talento nascosto che il cinema porta a galla con classe ed eleganza d'autore.
Contact: Website