Power: First Look

DALL’AMERICA ARRIVA POWER, LA PRIMA SERIE TV PRODOTTA DAL RAPPER 50 CENT

power1La stagione seriale estiva continua senza sosta. Tante nuove serie fioccano nei palinsesti americani e questa volta è il turno di Power. La serie che viene trasmessa sul network cable Starz lo stesso di Spartacus, Da Vinci’s Demons e Black Sails, è stata già rinnovata per una seconda stagione dopo appena tre episodi trasmessi. Siamo di fronte ad un nuovo cult o un fenomeno dio passaggio? Prodotta dal rapper 50 Cent e sviluppata da Courtney Kemp Agboh uno degli autori di The Good Wife, Power sulla carta funziona alla perfezione ma la release non ha convinto del tutto. Sesso, intrighi e droga sono il piatto forte di una serie sui generis ed in odore di già visto.

In una New York frenetica e piena di luci ed ombre, si tesse la vicenda di James “Ghost” St. Patrick interpretato da Homari Hardwick, un uomo di colore bello ed affascinante, sposato con una donna altrettanto bella (interpretata dalla cantante Naturi Naughton vista anche nel remake di Fame – Saranno Famosi), ed è proprietario di uno dei locali notturni più in voga della Grande Mela. Fin qui nulla di strano, direte voi, ma il quadro apparentemente idilliaco si deve ancora disegnare. James infatti è un noto spacciatore di droga al servizio di un boss crudele ed attaccato ai soldi, ed il locale notturno è solo una copertura per riciclare denaro sporco. Tutto fila liscio per James che continua a vivere la sua vita tra feste sfrenate, un lusso senza limiti e viziando la sua famiglia. Ma cosa succederà quando l’uomo incontrerà una sua ex spasimante? Lei è un avvocato che insieme ad una task force, sta indagando sul traffico di droga che dilaga in città e nel centro del mirino c’è proprio il suo ex amante.

Il drink di Power dunque nonostante viene presentato come un cocktail dall’aspetto invitante, a conti fatti ha un sapore insipido che lascia in bocca un retrogusto amarognolo. Power vuole essere la versione hip-pop e meno patinata di Magic City (altra serie della Starz ed in onda tutt’ora su Sky); da Miami a New York, da un albergo ad un club notturno, la serie prodotta da 50 Cent è un semplice racconto intriso di violenza, battute sboccate, intrighi, plot twist prevedili e scene di sesso piuttosto bollenti. Non basta quindi la fotografia che cattura momenti di “vita vissuta”, una regia frenetica ed un’atmosfera iper-fashion, Power rimane una serie che fa acqua da tutte le parti.  La sceneggiatura infatti è superficiale e lo stesso intreccio non colpisce né tantomeno coinvolge lo spettatore. Sarò ripetitivo ma la rete Starz ha sempre delle idee magnifiche che purtroppo non sempre funzionano. Le sue serie tv sono trash, vicine ad un melenso effetto soap, e se i drama storici hanno (quasi) sempre funzionato, Power si candida per cadere nell’anonimato. Le luci di un nightclub alla moda non bastano eclissare – saggiamente aggiungerei – tutte le imperfezioni che lo show porta con se fin dal suo concepimento.

About Redazione Film4Life 5523 Articoli
Film 4 Life è una web magazine costituita da una redazione giovane e dinamica che si occupa di promozione, diffusione e comunicazione del cinema.
Contact: Facebook