Anime nere: recensione film

ANIME NERE, LA GOMORRA D’ASPROMONTE

anime_nere_posterGENERE: drammatico

DATA DI USCITA: 18 settembre

DURATA: 103’

VOTO: 3,5 su 5

È come se Gomorra, il libro inchiesta del 2006 scritto da Roberto Saviano, la sua pubblicazione, il suo successo, la conseguente trasposizione prima cinematografica e poi televisiva, avessero aperto il vaso di Pandora: non fa più paura o, almeno, non fa più così paura parlare della criminalità organizzata. Di quel male d’Italia che si nutre di silenzio e di omertà.

Nasce sempre da un’opera letteraria, stavolta frutto della realtà scorta da Gioacchino Criaco, Anime Nere di Francesco Munzi lungometraggio che racconta, come l’omonimo libro dell’autore calabrese, una storia di ‘ndrangheta: Luigi, Rocco e Luciano sono tre fratelli il primo è un trafficante internazionale di droga, il secondo un imprenditore, milanese d’adozione, e il terzo, il maggiore, è un contadino che si tiene distante dai loschi affari degli altri due. Nati in un paese d’Aspromonte da una famiglia legata alla malavita locale con molti conti in sospeso con altre fazioni del luogo, i tre fratelli si ritrovano a dover parare le rinnovate tensioni esplose causa di Leo, il figlio di Rocco, un ragazzo sperduto come molti della sua generazione, che per una bravata riapre antichi rancori che porteranno a un effetto domino di sangue e violenza.

Una fotografia scura, come la realtà delle Anime Nere che vuole raccontare, immortala la piccola Africo e le dinamiche di attacco e difesa della mafia calabrese, soffermandosi molto sui silenzi e su due personaggi opposti per età e indole: da una parte vediamo Rocco, il più grande dei fratelli, stanco dei lutti e della violenza e, per questo, reputato un ignavo dai suoi conterranei e dallo stesso figlio, Leo, che sente invece moltissimo la sua appartenenza genetica alla malavita e vuole diventarne il protagonista.

Munzi entra con il suo racconto per immagini nel verace ventre di una realtà provinciale ma potentissima ed espone, con maestria, i sentimenti di rancore e di lutto di una guerriglia tra bande senza dipingere eroi ma solo uomini, persi e neri, del colore  delle loro anime. Anime Nere è uno spaccato di violenza privo di redenzione, un pugno nello stomaco, un viaggio nell’entroterra del male. Un nuovo grido di verità.

About Redazione Film4Life 5534 Articoli
Film 4 Life è una web magazine costituita da una redazione giovane e dinamica che si occupa di promozione, diffusione e comunicazione del cinema.
Contact: Facebook