I nuovi film in sala di questa settimana

NUOVI FILM IN SALA DA ANDARE A VEDERE AL CINEMA

11 Settembre, una di quelle date che non scordi. 13 anni dopo, ti svegli la mattina e ancora la tua mente vola subito lontano in ricordo della breaking news e le tragiche immagini delle Torri Gemelle che crollavano rase al suolo davanti gli occhi spaventati di tutto il mondo. L’America era stata colpita. Tra le voci di chi auspicava l’arrivo della terza guerra mondiale, chi si disperava per i cari, chi restava a guardare attonito, la rabbia di quel giorno viene a galla tutt’oggi al pensiero della giustizia mancata, al pensiero che una motivazione valida non sarà mai possibile trovarla. Sebbene siamo qui per parlare di cinema, divertimento e consigli, era doveroso ricordare. Di seguito come al solito la nostra selezione di titoli tra i nuovi film in sala. Buon weekend al cinema!

NUOVI FILM IN SALA:

THE GIVER, IL MONDO DI JONAS – per curiosi fantasy

Phillip Noyce dirige un mondo distopico, costantemente controllato dalle telecamere, che ricorda un po’ 1984 di George Orwell, in cui ogni soggetto che vi vive deve sottostare a delle regole severe, e la punizione per chi le infrange sarà altrettanto severa. Il romanzo da cui è tratto il film, The Giver – Il mondo di Jonas, è un classico di fantascienza per ragazzi che ha venduto più di dieci milioni di copie in tutto il mondo. Un film fantascientifico ma che fa riflettere su molti temi attuali (infanticidio, il governo che controlla l’uomo, il passaggio all’età adulta) e la domanda principale cui si trova di fronte il pubblico è: preferireste vivere in un mondo perfetto, ma tuttavia vuoto, senza emozioni, oppure in un mondo triste e cupo, ma pieno di sfaccettature e la gioia delle piccole cose?

SEX TAPE, FINITI IN RETE – per curiosi hot

Jay (Jason Segel) e Annie (Cameron Diaz) sono una coppia con figli, sposata da ormai dieci anni. Per rinvigorire il proprio rapporto – perché no? – decidono di registrare un video hot, in cui sperimentare, in una maratona di tre ore, tutte le posizioni di The Joy of Sex. L’idea sembra brillante, l’unico problema è che il filmato sparisce e i due devono imbarcarsi in una folle corsa per recuperarlo, prima che finisca nelle mani sbagliate e diventi di pubblico dominio. Una corsa contro il tempo per ritrovare, non solo il video, ma anche per salvare la loro reputazione e, ancora più importante, il loro matrimonio.

SENZA NESSUNA PIETÀ – per curiosi noir

Nonostante la tematica non sia nuova, l’esordiente regista Michele Alhaique decide di debuttare sul grande schermo con Senza Nessuna Pietà, un noir ambientato in una Roma che rievoca la pasoliniana realtà e i pasoliniani luoghi della capitale che vede come protagonisti Mimmo (Pierfrancesco Favino) il nipote di un palazzinaro legato alla criminalità che per la famiglia fa si sporca spesso le mani anche se preferirebbe incentrare la sua vita sul suo lavoro di capo mastro e distaccarsi dai loschi affari che gli vengono affidati. Un giorno il taciturno uomo è costretto ad andare a prendere un’escort per suo cugino Manuel (Adriano Giannini) ma un disguido allunga i tempi e unisce Mimmo alla giovane ninfa di periferia.

LA ZUPPA DEL DEMONIO – per curiosi nostalgici d’altri tempi

La zuppa del demonio, così Dino Buzzati definiva gli altoforni e così è il titolo del documentario di Davide Ferrario. Ad essere presentata sullo schermo è l’Italia del progresso, il Bel Paese del lavoro in fabbrica, quando ancora c’era, e delle automobili, rigorosamente fiat. Il regista con immagini rubate al 900 e parole di grandi personalità e scrittori, come Gadda, Marinetti, Buzzati, Calvino, Parisi, Bocca, Pasolini ed altri, racconta senza nessuna sbavatura quest’Italia all’epoca del futuro quando, ahimè, quel futuro lo so si sentiva davvero nell’aria.

LE DUE VIE DEL DESTINO (THE RAILWAY MAN) – per curiosi di amore e guerra

1942. Decine di migliaia di giovani e coraggiosi soldati sono fatti prigionieri di guerra dalle truppe giapponesi che hanno invaso Singapore. Tra i soldati catturati c’è Eric Lomax, ventunenne addetto ai segnali e appassionato di ferrovie. Spedito a lavorare alla costruzione della celebre Ferrovia della morte, in Thailandia, Eric è testimone di inimmaginabili sofferenze. Sopravvissuto per miracolo alla guerra, perseguitato dall’immagine di un giovane ufficiale giapponese, si isola dal mondo. Ma un giorno, diversi anni dopo, incontra una donna affascinante – ovviamente su un treno. Si sposano, ma la notte delle nozze gli incubi di Eric riemergono.

 

About Redazione Film4Life 5537 Articoli
Film 4 Life è una web magazine costituita da una redazione giovane e dinamica che si occupa di promozione, diffusione e comunicazione del cinema.
Contact: Facebook