American Horror Story perde il sostegno della comunità dei Clown d’America

AMERICAN HORROR STORY, IL NUOVO CAPITOLO DELLA SERIE CREA DISAPPUNTO NELLA CLOWNS OF AMERICA INTERNATIONAL

american horror storyDa quando la ABC mandò in onda, nel lontano ‘90, la miniserie It, turbando i sogni di milioni di bambini con l’inquietante sorriso del clown più terrificante della tv, la figura del pagliaccio è da sempre associata all’immaginario horror per eccellenza. L’utilizzo di questa figura circense all’interno delle varie produzioni cinematografiche horror ha portato al diffondersi di una vera e propria fobia  nei confronti dei Clown, chiamata coulrofobia. Era inevitabile che il nuovo e quarto capitolo  di American Horror Story, la serie horror per eccellenza dell’attuale panorama televisivo americano, chiamato The Freak Show, ambientato nell’universo circense, non sfruttasse l’inquietante figura pagliaccesca.

Il personaggio in questione è Twisty the Clown. Un serial killer, con le fattezze di un pagliaccio, che insegue le sue vittime fino a che non le uccide violentemente con delle grosse forbici. Questo inquietante personaggio contribuisce ad alimentare nuovamente la fobia per i pagliacci scatenando il disappunto della comunità americana dei clown, la Clowns of America International. Il presidente, Glenn Kohlberger, ha affermato di non voler in alcun modo dare il proprio supporto a qualsiasi forma di spettacolo che sensazionalizzi o aumenti in alcun modo tale paura , diventata patologica.

Il creatore della serie, Ryan Murphy, ha tenuto a precisare che: “vi è una lunga storia che chiarisce che la figura del clown e ciò che fa sia tratto da una leggenda metropolitana che noi abbiamo scoperto. La nostra è un’interpretazione molto insolita.” Probabilmente insolita, sì, ma senza alcun dubbio tremendamente violenta.

 

About Redazione Film4Life 5523 Articoli
Film 4 Life è una web magazine costituita da una redazione giovane e dinamica che si occupa di promozione, diffusione e comunicazione del cinema.
Contact: Facebook