Boxtrolls – Le scatole magiche: recensione film

LAIKA ENTERTAINMENT CATTURA IL PUBBLICO CON UNO STRAORDINARIO IMPATTO VISIVO

box2GENERE: animazione

USCITA IN SALA: 2 ottobre 2014

DURATA FILM: 100 minuti

VOTO: 3,5 su 5

Chi non vorrebbe un piccolo troll dentro casa? Dopo aver visto Boxtrolls la voglia di possederlo aumenta esponenzialmente, impossibile non essere rapiti da quella testolina calva e da quegli occhioni, impossibile non divertirsi nel vederli frugare nella spazzatura come gatti randagi e sentirli chiacchierare con degli strani versi. I boxtrolls non sono però dei comuni troll, sono dei simpatici esserini di colore blu, forse tendente al grigio, che come vestito indossano scatole di cartone, quelle scatole di cartone che diventano la loro casa e il rifugio sicuro non solo alla timidezza, ma agli urti della vita.

La vicenda si svolge a Cheesebridge, una cittadina in stile vittoriano patria del buon formaggio e ossessionata dalla ricchezza e dal potere. Proprio sotto di essa, nelle fogne vivono i boxtrolls che durante la notte escono fuori per rubacchiare. La leggenda e le dicerie riportano che tali mostricciattoli siano in realtà una minaccia per la cittadina, vengono descritti come ladri di formaggio e di bambini. Insieme a loro vive un orfano umano, cresciuto tra cassonetti, ingranaggi e cianfrusaglie. Sarà proprio grazie a lui che il mondo degli umani riuscirà ad avere un tramite con questi esserini geniali e stravaganti. Minacciati da un malvagio disinfestatore di parassiti riusciranno i piccoli boxtrolls a superare la loro paura e a salvarsi?

L’ intero film è un capolavoro dal punto di vista visivo, che aumenta con l’uso del 3D, cattura sin dall’inizio, c’è una cura nei dettagli che risulta impeccabile. Le ambientazioni, i personaggi e persino i vestiti sono talmente ben fatti da non essere mai fuori posto. La pellicola ha quel sapore un po’ decadente e fantasioso da ricordarci a tratti Tim Burton, ne ricorda lo stile dandone però una versione più comica, soft e meno noir. La Laika Entertainment non sbaglia nemmeno questa volta, dopo Caroline e la Porta Magica e ParaNorman, Boxtrolls di certo non delude.

Una favola moderna forse è davvero questo boxtrolls e come tutte le favole ha in sé la magia, il coraggio, la passione e la voglia di cambiare. Troviamo il tema del diverso, del potere e quella capacità di far rivivere gli oggetti smarriti che spesso buttiamo via stanchi del passato. Una favola per tutta la famiglia che incanta gli occhi e il cuore.

 

About Redazione Film4Life 5538 Articoli
Film 4 Life è una web magazine costituita da una redazione giovane e dinamica che si occupa di promozione, diffusione e comunicazione del cinema.
Contact: Facebook