Fino a qui tutto bene: recensione film

FINO A QUI TUTTO BENE, TRA PAURE E SOGNI jOHNSON DIPINGE UNA GENERAZIONE IN UN COLLEGE MOVIE TUTTO ITALIANO

02-fino-a-qui-tutto-bene-300x199GENERE: commedia

DATA DI USCITA: 29 gennaio 2015

DURATA: 80’

VOTO: 3,5 su 5

La ricetta della pasta al niente è semplicissima come i suoi ingredienti che comprendono pasta (come ovvio), sale (quanto basta), acqua e tutto il niente che il frigorifero regala. La pasta al niente è semplice e veloce ed è il piatto must di ogni studente fuori sede e, quindi, anche dei protagonisti di Fino a qui tutto bene lungometraggio diretto dall’incredulo (a detta degli stessi titoli di coda del film) cineasta Roan Johnson.

Vincenzo (Alessio Vassallo), Francesca (Melissa Anna Bartolini), Ilaria (Silvia D’Amico), Andrea (Guglielmo Favilla) e Cioni sono cinque ragazzi che a breve lasceranno la casa che è stata scrigno dei loro sogni durante gli anni di università, ognuno con le proprie disillusioni e speranze sulle spalle e nelle scatole pronte al trasloco nella vita vera. Tra irreversibili errori dell’ultimo minuto e cambiamenti repentini che mettono in discussione le certezze che fino a quel momento avevano dato qualche sicurezza su quel futuro che fin dal suo inizio sembra molto diverso dalle rosee aspettative di ognuno di loro, i quasi (ex) coinquilini sono accompagnati nel salto verso l’ignoto dalla telecamera attenta di Johnson che ambienta all’ombra della Torre di Pisa, città dove lui stesso è cresciuto, un college movie tutto all’italiana.

In meno di un’ora e mezza Johson mette in scena il saluto lungo tre giorni di un gruppo di amici, tanto simili a quelli già incontrati ne L’appartamento spagnolo di Cédric Klapisch disegnandone alla perfezione i contorni e i caratteri in un film corale e attualissimo, dinamico e colorato lontano dalla retorica in cui sarebbe stato facile incappare per tutto in tempo e anche nel suo finale.

In un momento in cui la (giovane) comicità del cinema italiano si sta mettendo nelle mani della volgarità di personaggi figli del web e della mediocrità di chi a loro si appassiona, Johnson risulta essere una ventata di aria nuova.

 

About Redazione Film4Life 5527 Articoli
Film 4 Life è una web magazine costituita da una redazione giovane e dinamica che si occupa di promozione, diffusione e comunicazione del cinema.
Contact: Facebook