Nuit Americhèn: una black-comedy tutta da ridere

A BREVE LA PRESENTAZIONE USA DELL’ULTIMO CORTO DEL REGISTA ITALIANO FEDERICO GRECO

show_img.phpNuit Americhèn: un titolo apparentemente francese (perché in realtà maccheronica traduzione di La Nuit américaine, titolo originale di Effetto notte di Truffaut), per un cortometraggio italiano che presto sarà presentato negli Stati Uniti. Prodotto dalla Digital Room e realizzato col contributo del MIBACT, è l’ultima opera di Federico Greco e vanta un cast composto da Gian Marco Tognazzi, Regina Orioli, Alberto Di Stasio, Fausto Sciarappa e Francesco Scimemi.

Questa black-comedy è la storia tutta da ridere di un regista e due attori che, spacciandosi per fonico e operatore, accettano di realizzare uno spot promozionale su una villa di periferia. Il loro vero intento è invece quello di girare proprio su quel set la scena madre del loro film horror no budget in lingua inglese. Succede così che Paolo, per ottenere la massima verosimiglianza, mette gli attori in situazioni molto realistiche, facendo passare la sua incapacità per un metodo di direzione. Ma quello che non sanno è che forse nella villa qualcosa davvero non va.

Nuit Americhèn verrà presentato il 19 ottobre al Chinese Theatre di Los Angeles in occasione dello ScreamFest, meglio conosciuto come “il Sundance dell’horror”. Si tratta di un’anteprima statunitense, dato che il corto vanta già la proiezione ad altri festival come il Noir In Festival di Courmayeur, il Fantafestival e il RIFF di Roma.

 

About Eleonora Materazzo 569 Articoli
"Drama is life with the dull bits cut out"