Snack, si gira: Harry ti presento Sally ed il Pastrami Sandwich

DAL DINER KATZ’S DELL’EAST VILLAGE DI NEW YORK ECCO LA NUOVA RICETTA DELLA DOMENICA

pastrami-sandwichEbbene la storia si ripete, le giornate si accorciano, il vento, la pioggia, il raffreddore e le noiose giornate in casa. C’è davvero qualcosa di positivo nell’autunno? Per me sì. La stagione dell’autunno è altamente romantica, gli alberi che si tingono di giallo e rosso, i cafè e i ristoranti e le serate “film/coperta/divano”. Quale film migliore per omaggiare l’autunno, l’amore, il cinema se non “Harry ti presento Sally”?

Commedia romantica del 1989, diretta da Rob Reiner, Harry ti presento Sally vede una giovanissima Meg Ryan ed il già allora celebre Billy Crystal, come protagonisti di una storia d’amicizia un po’ atipica, divertente e ironicamente imperfetta.

Harry Burns (Billy Crystal) e Sally Abright (Meg Ryan) si incontrano per la prima volta subito dopo gli studi universitari. Entrambi decidono di trasferirsi nella promettente New York e messi in contatto da Amanda, amica di Sally e fidanzata di Harry, decidono di condividerei il viaggio in auto verso la grande mela, dove, oltre che alle spese e le lunghe ore di guida, affronteranno mille dibattiti e scambi di opinioni, conoscendosi meglio e scoprendosi completamente diversi l’uno dall’altro. Sally è precisa, in alcuni casi quasi maniacale (le sue ordinazioni ai ristoranti metterebbero a dura prova il più esperto dei camerieri), positiva e dai sani principi. Harry non usa mezzi termini, è convinto di avere un lato oscuro che attrae le donne, non sopporta i luoghi comuni e le storie a lieto fine non lo convincono.

Decisi a non rimanere amici (Harry afferma infatti durante il viaggio, che l’amicizia fra uomo e donna non esiste, e che il sesso alla fine compromette il tutto) i due protagonisti si perdono di vista per molti anni. In un primo casuale incontro dopo ben 5 anni scopriamo che Sally è giornalista e felicemente fidanzata con Joe, mentre Harry, ora consulente politico, sta per sposarsi. Un altro incontro dopo ulteriori 5 anni porta i due, ormai single e 30enni, ad intraprendere un’amicizia sincera, che contrariamente alla teoria di Harry, si sviluppa e si intensifica senza compromessi…sarà sempre così?

Lunghe conversazioni ed esileranti dibattiti sul mondo maschile e femminile si susseguono sullo sfondo di una New York che cambia stagione, tra feste di capodanno e cene fra amici, all’interno di innumerevoli cafè e tavole calde della grande metropoli. Tra questi spicca il vasto Kat’s cafè, già celebre tra i newyorkesi per i suoi speciali Pastrami Sandwich ora, grazie a questo film cult degli anni ’80, è anche meta di fans e curiosi.

Qui si svolge una delle scene più famose dell’intero film e forse della commedia americana. Seduti al tavolo di un affollato Kat’s cafè, intenti ad addentare uno dei suoi rinomati sandwich, Harry esclama con sicurezza che le donne, con lui, non hanno mai finto un orgasmo, lo sa perchè….ovvio lui lo sa! Sally pronta a provare il contrario abbandona il sandwich per interpretare il miglior finto orgasmo della sua vita, catturando l’attenzione di tutti i clienti del cafè, compreso l’imbarazzato Harry. Celebre è la battuta della vicina di tavolo che prontamente chiama il cameriere per ordinare: “Quello che ha preso la signorina!”

Ho cercato anch’io gli ingredienti per questo sandwich orgasmico, scoprendo che il pastrami è un piatto antico della cucina ebraica che consiste in carne di manzo essiccata e speziata, poi cotta al vapore e infine affumicata, si presenta infine come una sorta di proscitto ma il suo sapore è del tutto particolare. Il sandwich oltre ad essere molto facile da preparare, è perfetto per uno snack cinematografico.

Ingredienti:

  • 250 g di manzo pastrami affettato sottile
  • 2 fette di formaggio havarti
  • 2 panini di segale
  • 1 cipolla fritta tagliate sottili
  • cetrioli sottaceto a fette
  • 1 tazza di brdo di carne
  • senape in grani q.b.

Preparazione:

Prima di tutto riscaldate il manzo nel brodo, poi toglietelo da fuoco e scolatelo per bene.
Spalmate la senape sui panini e puindi quindi farciteli a piacere aggiungendo (seguendo la tradizione) i cetrioli e la cipolla, il formaggio e alla fine suddividete la carne.

Pressate bene passate i panini e passateli al grill prima di mangiarli, magari accompagnati da croccanti patatine fritte e con una birra fresca. Buon appetito e buona visione!

Valeria Batistini

 

 

About Collaboratori Esterni 392 Articoli
Le migliori rubriche scritte dai nostri collaboratori