Io sono Charlie, Hebdo è leggenda

IL MALEDUCATO: LA NOSTRA RUBRICA DI SATIRA RIPARTE DALL’ATTACCO DI PARIGI

charliehebdoAlcune cose sono destinate ad echeggiare a lungo, situazioni, uomini, momenti scolpiti nella storia. Proprio oggi avrei dovuto cominciare la nuova versione della rubrica di satira di Film 4 Life, a cui abbiamo dato in tempi non sospetti il nome de Il Maleducato, uno sguardo tagliente sulle difficoltà che incontra l’industria del cinema, volute o autoinflitte, il mondo dell’editoria, qui capitolo a parte, e ciò che secondo noi non funziona nel panorama digitale dell’intrattenimento.

Poi, appena 24 ore fa, i fattacci di Parigi, l’ignobile gesto che ha portato alla morte di 12 persone e al ferimento di altre 8, l’attacco terroristico ai danni del giornale satirico francese Charlie Hebdo. Pura violenza, da condannare con sdegno e fermezza. Senz’appello. Come saprete, avendo notiziari e bacheche pieni di articoli e riferimenti all’accaduto, #JeSuisCharlie è l’hashtag lanciato globalmente per sostenere le vittime (e i loro familiari).

 

kissing_hebdoL’attacco alla redazione di Charlie Hbedo è una guerra totale contro la libertà di pensiero ed espressione, secondo la quale non c’è risposta ad una penna ironica che l’uso della mano in nome di non si sa quale profeta o cultore o pastore o cerimoniale o archetipo costruito ci si debba attaccare. Quando non si ha niente, quando non si ha una coscienza, quando si è vuoti dentro si è già sconfitti in partenza, il demone del nulla ha già vinto.

Questo non vuole essere né un memoriale, né un monito, solo un piccolo tributo editoriale e una presa di posizione. Ho sentito parlare di guerra, di distinzione, di odio totale. La verità è che non c’è vera contesa senza rispetto per l’avversario, ma qui non ci sono avversari, solo esseri inutili. Siamo di fronte al nulla cosmico, al non-uomo che strepita per lasciare un ricordo, qualche traccia del suo passaggio. A coloro che si sono macchiati di tali oscenità dico solo che è tempo perso, non ci può essere rispetto ne pietà per chi non significa nulla agli occhi degli altri. Solo un immenso vuoto. Che noi colmiamo con una frase che celebra insieme la satira, il giornalismo, il fumetto e la voglia di vivere:

Io sono Charlie, Hebdo è leggenda. 

 

About Simone Bracci 277 Articoli
Alla ricerca estrema dell'originalità, quel talento nascosto che il cinema porta a galla con classe ed eleganza d'autore.
Contact: Website